Politica

L’incontro dei free-vax con il sottosegretario M5S

gaetti sìamo miedico blundo vaccinazioni obbligatorie - 6

Le vacanze estive dei Genitori Preoccupati sono funestate dallo spettro dell’esclusione da scuola, questa volta già da settembre, dei loro bambini non vaccinati. La Legge Lorenzin infatti è ancora in vigore e dopo le incertezze e le scappatoie dell’anno “di transizione” per il prossimo anno scolastico le scuole non potranno accettare l’iscrizione dei bambini non vaccinati nella fascia 0-6 anni. Ora però la musica è cambiata e i genitori free/no/boh vax che chiedono la libertà di scelta per non vaccinare i propri figli e mandarli lo stesso a scuola.

Luigi Gaetti, il sottosegretario a 5 Stelle e l’incontro con il medico novax radiato dall’albo

I genitori free-vax continuano a inondare di messaggi i post su Facebook della ministra della Salute. Il tempo stringe, siamo già a giugno e bisogna pensare a quello che succederà a settembre. Il rischio questa volta è che davvero i bambini non vaccinati rimangano fuori dalle aule. La Lega ha già presentato una proposta di legge per consentire ai bambini non vaccinati di entrare in classe e del resto anche nel contratto di governo si fa riferimento alla «tematica del giusto equilibrio tra il diritto all’istruzione e il diritto alla salute» specificatamente «tutelando i bambini in età prescolare e scolare» a rischio di esclusione sociale. Ma non è chiaro se il riferimento è ai figli dei no-vax o ai bambini gravemente malati e immunodepressi.

gaetti sìamo miedico blundo vaccinazioni obbligatorie - 1

 

Ecco quindi che ieri una delegazione dei free-vax, guidata da Dario Miedico e Franco Trinca ha incontrato al Viminale il sottosegretario al ministero dell’Interno Luigi Gaetti (che è riuscito ad aggirare la regola dei due mandati facendosi nominare senza essersi presentato alle politiche del 4 marzo) e l’ex senatrice M5S Enza Blundo. Per chi si fosse perso le puntate precedenti Dario Miedico è il medico radiato dall’ordine perché sostiene – tra le altre cose – che i vaccini causino l’autismo come ha “dimostrato” un altro medico radiato, il famigerato Andrew Wakefield. Alle ultime elezioni politiche Miedico aveva lanciato una formazione politica “free vax” che però ha preso poco più di mille voti.

gaetti sìamo miedico blundo vaccinazioni obbligatorie - 5

I free-vax hanno espresso la loro soddsfazione per l’incontro che definisco preparatorio per il raggiungimento dell’obiettivo (l’abrogazione della legge 119/2017) riscontrando «nell’uomo, nel medico, una disponibilità, un apertura mentale che, da tempo, era scomparsa da dentro le istituzioni». Trinca su Facebook aggiunge qualche dettaglio e parla anche di “tavolo scientifico di confronto a 360° sulla profilassi vaccinica (inclusi i suoi limiti e le sue reazioni avverse)” che suona molto come la promessa degli stati generali sulle vaccinazioni fatta da Paola Taverna in campagna elettorale. Con buona pace per le proposte del M5S sulla raccomandazione vaccinale.

gaetti sìamo miedico blundo vaccinazioni obbligatorie - 8

La notizia non è certo sfuggita e qualcuno ha fatto presente al dottor Silvestri cosa è successo ieri all’interno di un palazzo delle istituzioni. La senatrice M5S Elena Fattori prima è intervenuta per spiegare che quella era “roba passata” dal momento che la senatrice Blundo non è stata eletta (perché non si è candidata). Ma quando un utente fa notare alla senatrice Fattori che si tratta di un incontro recente e non di prima (prima quando, visto che il M5S non è “mai” stato contro i vaccini) la senatrice corregge il tiro e spiega che “Enza non è più senatrice mentre Gaetti è sottosegretario agli interni ed ex collega di Miedico”. Non sfuggirà come la nomina di Gaetti sia in “quota M5S” e che quello non sia stato un semplice incontro tra “ex colleghi”.

Cosa ha detto la ministra della Salute sulle vaccinazioni obbligatorie

Come è noto i free-vax ripongono molte speranze nella nuova ministradella Salute, la pentastellata Giulia Grillo. La quale però ha fatto sapere di non essere contraria alle vaccinazioni. In un intervista a Sky Tg24 la Grillo ha ulteriormente chiarito la sua posizione dicendo che «assolutamente bisogna vaccinarsi». La ministra ha anche aggiunto che «Non si mette in discussione se il vaccino fa bene o no», spiegando inoltre che il governo sta ancora valutando come muoversi rispetto alle vaccinazioni obbligatorie: «Stiamo valutando se rimarranno obbligatori. Penso anche che ci siano malattie prevenibili molto serie che non vengono prese in considerazione. Tranquillizziamo le persone che è necessario vaccinarsi, ma sulle politiche valuteremo tempi e modi di intervento».

gaetti sìamo miedico blundo vaccinazioni obbligatorie - 3 gaetti sìamo miedico blundo vaccinazioni obbligatorie - 2

La ministra della Salute quindi si è posizionata su quella che – ad oggi – l’unica posizione ufficiale del MoVimento 5 Stelle sui vaccini. Che, come è noto, prevede che in caso di drastico calo della copertura vaccinale (come è il caso italiano) si possa ricorrere all’obbligatorietà e a misure coercitive.

gaetti sìamo miedico blundo vaccinazioni obbligatorie - 4

Senza dimenticare che il MoVimento 5 Stelle non è a favore della cosiddetta libertà di scelta. Più di recente il consulente per la vaccination policy del M5S, il professor Guido Silvestri, ha detto che la legge Lorenzin non sarebbe stata cancellata con un colpo di spugna e che ci sarebbe voluto del tempo per passare dall’approccio basato sull’obbligo a quello fondato sulla raccomandazione.