FAQ

Quando e di quanto aumenteranno le bollette dell'energia elettrica e del gas

neXt quotidiano|

Aumento bollette

Lo scenario era prevedibile e senza quella lunga serie di interventi mirati fatti dal governo nel corso dei mesi, l’aumento delle bollette (sia per quel che riguarda il comparto luce, che per il gas) sarebbe stato ancora maggiore. A spiegarlo è stata l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera) mostrando la cornice all’interno della quale l’ultimo trimestre del 2022 porterà all’ennesimo caro energia nel nostro Paese. L’aumento dei costi all’ingrosso di elettricità e gas – che dipendono dalle fluttuazioni sulle quotazioni nel listino di Amsterdam provocate dalla guerra in Ucraina e dalle tensioni tra l’Europa e la Russia) – sarà visibile già dalla prossima bolletta che gli italiani riceveranno.

Aumento bollette, quando arriveranno e chi avrà i nuovi rincari

Il conto da pagare sarà salato. La stessa Arera ha infatti messo in parallelo il costo medio – prendendo come esempio la “famiglia-tipo” (quella che “ha consumi medi di energia elettrica di 2.700 kWh all’anno e una potenza impegnata di 3 kW; per il gas i consumi sono di 1.400 metri cubi annui”) – tra lo scorso anno e il quadro finale che parte dal gennaio 2022 al 31 dicembre 2022:

“L’enorme crescita dei prezzi all’ingrosso e il loro mantenersi su livelli altissimi, si riflette sulla differenza di spesa rispetto all’anno precedente. In termini di effetti finali, per la bolletta elettrica la spesa per la famiglia-tipo nel 2022 (1° gennaio 2022 -31 dicembre 2022) sarà di circa 1.322 euro, rispetto ai 632 euro circa del 2021 (i 12 mesi equivalenti dell’anno precedente)”.

E la stangata finale sull’aumento bollette arriverà proprio nell’ultimo trimestre (ottobre-novembre-dicembre) dell’anno che si sta per chiudere: i rincari, infatti, saranno in media del 59%. Nonostante gli interventi della stessa Autorità, anche sul “mercato tutelato”, e i vari decreti “Aiuti” approvati dal governo. E Arera spiega che senza queste iniziative per cercare di contenere il caro energia, l’aumento bollette (riferendosi solamente a quelle del comparto “energia elettrica”) sarebbe stato del 100% nell’ultimo trimestre del 2022. Il tutto, come detto, riguarderà tutte quelle famiglie che hanno contratti in regime di mercato tutelato (ovvero tutte quelle che hanno mantenuto lo stesso fornitore anche dopo la liberalizzazione del mercato energetico). Secondo le stime indicate dal quotidiano la Repubblica, dunque, l’aumento bollette – secondo i dati forniti da Arera – riguarderà il 35% delle famiglie italiane.

Netti rincari anche per il gas

L’aumento bollette non riguarderà solo la “luce”. Perché le stesse condizioni che hanno portato a una crescita esponenziale del prezzo all’ingrosso dell’energia elettrica hanno avuto netti riflessi anche sul prezzo all’ingrosso per l’acquisto di forniture di gas. Nelle giornata di venerdì 30 settembre la stessa Arera fornirà i dettagli di quel che i cittadini italiani si troveranno di fronte una volta ricevuta la bolletta dell’ultimo trimestre del 2022 per il gas. E il saldo sarà, inevitabilmente, negativo per le tasche degli italiani.

(Foto IPP/ACGE/Alfonso Cannavacciuolo)