Opinioni

Enza Blundo: la senatrice M5S della magnitudo non si ricandida

Enza Blundo, che in questa legislatura è stata senatrice del MoVimento 5 Stelle, non si ricandida alle parlamentarie. Lo ha annunciato lei stessa su Facebook sostenendo di aver “già dato il massimo” in tutto ciò che poteva: “Sono stata felice di alcuni risultati raggiunti come nel caso del task credit per i documentari e la certificazione delle scuole di danza o di aver contribuito al raggiungimento di altri traguardi, come il riconoscimento del ruolo dei pedagogisti e degli educatori. E’ giusto che anche altri possano fare questa esperienza apportando il proprio bagaglio di idee, professionalità ed entusiasmo. In bocca al lupo a tutti i nuovi che hanno dato la loro disponibilità ad affrontare questa avventura e un augurio al Paese di vederci presto al Governo”.
enza blundo
La Blundo ha dato sicuramente tanto al Senato della Repubblica ma sarebbe ingiusto non ricordare anche il suo contributo al LOL quotidiano: come dimenticare il suo meraviglioso post in cui mostrava di credere alla bufala della magnitudo ribassata che aveva portato alla dissociazione del M5S e poi alle sue scuse pubbliche.
enza blundo scuse
Probabilmente non estranea alla sua decisione poi c’è anche la dissociazione dalle sue dichiarazioni del M5S L’Aquila, uno dei tre della sua regione, che disse di voler chiedere anche le sue dimissioni da senatrice oppure l’espulsione secondo le (allora) nuove norme dello Statuto.
enza blundo meetup amici beppe grillo aquila
Per non farsi mancare nulla, la senatrice Blundo successivamente fece anche sapere di essere favorevole all’uso del bigino all’esame di maturità.