Fact checking

Fascisti su Vkontakte (rosso pianeta bolscevico e traditor)

fascisti vkontakte - 12

Facebook chiude i profili e le pagine di CasaPound e Forza Nuova? Passato lo sconcerto per la censura fascista del social di Zuckerberg; asciugate le liberal tears di quelli sconvolti per l’attacco alla libertà di espressione di gente che se la prende quotidianamente con extracomunitari, omosessuali e Rom, e tranquillizzati i cittadini preoccupati che parlano di china pericolosa ci si può concentrare sul futuro. Che è luminoso e radioso come il Sol dell’Avvenire. E pensate un po’: parla russo.

Voglio rifugiarmi sotto il patto di Varsavia, voglio un piano quinquennale per la mia sovranità

Mentre infatti CasaPound minaccia azioni legali se Facebook non ripristinerà i suoi account e le sue pagine entro due giorni (altrimenti cosa succede?) una sempre più nutrita schiera di sinceri democratici e affezionati delle parole d’amore dei Fascisti del Terzo Millennio decide che è il momento di andarsene. A quanto pare infatti è in atto una massiccia migrazione, profili che di donne e uomini, tutti con lo smartphone (altrimenti come si connettono?) che non scappano dalla guerra, ma da Facebook.

fascisti vkontakte - 11

Ieri Forza Nuova su Twitter ha annunciato di essere tornata online su Vkontakte (VK.com) il social network russo simile a Facebook ma “che non censura la libera circolazione delle idee”. Un social che qualche anno fa veniva utilizzato soprattutto per condividere le foto del fappening per aggirare la “censura” di Facebook che mannaggia impediva di pubblicare foto di nudo rubate alle star di Hollywood.

fascisti vkontakte - 7

Oggi, grazie alla cotta dei sovranisti nostrani per Putin e tutto quello che è russo (ma solo dalla dissoluzione dell’Unione Sovietica in poi) su Vk non si trovano più solo italiani a caccia di bellezze dell’Est ma folte schiere di nazionalisti che lì si sentono al sicuro dal grande occhio di Zuckerberg, e soprattutto dai ban.

fascisti vkontakte - 9

Anche perché il fondatore del social blu ha un piccolo difetto sul quale i sinceri democratici fan di CasaPound e Forza Nuova fino ad ora avevano chiuso un occhio. Come scrive un utente che sta facendo le valigie «Vk è un Facebook senza nasoni». E i nasoni non sono le tipiche fontanelle romane ma gli ebrei. E poi ci si stupisce che non si possa esprimere liberamente certe idee.

La campagna di Russia dei sovranisti

E così inizia la grande migrazione dei sovranisti che senza Facebook e Instagram ci provano a ricostruirsi una reputazione grazie a Vk. Un luogo dove a quanto pare stando ai racconti dei primi emigranti (ma si sa che spesso esagerano) non si blocca, non si silenzia, si può insultare tutto e tutti e postare le peggio schifezze. Un paradiso insomma. E in più è russo, garantisce lo Zar Putin, uno che di democrazia se ne intende e che non cambia assolutamente le leggi elettorali per rimanere al potere da 24 anni.

fascisti vkontakte - 8fascisti vkontakte - 2

Sono in parecchi ad annunciare la propria partenza. Presto lasceranno quella valle di lacrime che è Facebook per andare su Vkontakte, un luogo per camerati veri. E sperano di portarsi un po’ di amici, altrimenti sai che noia a dover leggere roba in russo e i post di Roberto Fiore e Forza Nuova? Va bene essere militanti o simpatizzanti ma insomma, c’è un limite a tutto.

fascisti vkontakte - 1

E così gli orgogliosi discendenti di quel popolo che fu mandato a combattere in Russia con le scarpe di cartone oggi è pronto ad attraversare – virtualmente – il Volga per rifugiarsi nel caldo abbraccio di Santa Madre Russia, in nome del cuore immacolato di Maria e di tutte le icone sacre. Ma soprattutto in nome della possibilità di poter continuare, da esuli, ad amare la propria Patria. Odiando gli altri

fascisti vkontakte - 5

Ma c’è un problema: anche se i più convinti sostenitori di Forza Nuova e CasaPound decidessero davvero di chiudere i loro profili Facebook per espatriare su Vk non è detto che questo sia un vantaggio per i neofascisti. Quello che Facebook ha tolto alle due formazioni politiche di estrema destra è la visibilità. Una visibilità che su Vk – a parte i soliti esaltati – non hanno e non avranno. Facebook sarà anche acerbo, ma senza Facebook chi si accorgerà delle “passeggiate” della sicurezza e delle altre buffe trovate neofasciste? Dove pubblicheranno i video in cui coraggiosamente impediscono a donne e bambini di entrare nelle case assegnate dal Comune?

Leggi anche: L’inchiesta della Procura di Torino sul complotto di Marcianò sul ponte Morandi