Fact checking

Che cos’è il #SiamoTuttiVirginiaRaggi che spopola sui social?

virginia raggi malaffare roma twitter - 11

Il malaffare rivuole Roma!  Improvvisamente ieri diversi account Twitter e utenti Facebook hanno iniziato a pubblicare a raffica post con l’hashtag #SiamoTuttiVirginiaRaggi. Cos’è successo? La sindaca di Roma è di nuovo #SottoAttacco da parte dei poteri forti che bruciano i cassonetti? Non risulta. E dalle cronache non emerge una particolare recrudescenza dell’astio nei confronti della Raggi, né online né sui giornaloni. Anzi, con l’attenzione dei media tutta concentrata sull’affaire Moscopoli e sui guai di Chiara Appendino e della sua fantastica giunta a Torino per la sindaca della Città Eterna è un periodo relativamente tranquillo.

Da dove viene fuori l’hashtag #SiamoTuttiVirginiaRaggi?

Eppure ieri, improvvisamente e in maniera evidentemente coordinata all’incirca 350 account Twitter hanno pubblicato la bellezza di 19.300 tweet (una cinquantina a testa, in media) sulle alterne vicende del “malaffare che rivuole Roma”. A fare il conto su Twitter è Alex Orolwski, che ipotizza che tra questi ci possano essere anche dei “bot”, account che postano automaticamente. Ma più che altro si tratta di account di attivisti pentastellati in carne ed ossa dediti alla disseminazione di materiale propagandistico (su Facebook uno di loro si presenta come information activist del M5S).

virginia raggi malaffare roma twitter - 1

Un’appassionante saga in 160 caratteri dove Virginia Raggi veste le panni della supereroina e risolve i problemi della città combattendo il malaffare. C’è la Raggi che ferma la Metro dopo l’incidente a Barberini, ma non si dice che era compito del Comune vigilare sulla manutenzione né si parla del fatto che rimarrà chiusa fino a ottobre.

virginia raggi malaffare roma twitter - 7
Uno dei primi tweet sul malaffare che rivuole Roma, datato 4 luglio

Non si tratta nemmeno di un prodotto originale visto che un tweet analogo, forse il primo della serie, risulta essere stato pubblicato ad inizio luglio. Il riferimento qui era evidentemente alla vicenda dell’emergenza rifiuti nella capitale e alle accuse da parte della sindaca e del M5S alla Regione Lazio governata da Nicola Zingaretti.

Ma qual è il malaffare che rivuole Roma?

C’era quindi una qualche attinenza con la realtà quotidiana, filtrata dalle lenti colorate dei pentastellati che ogni volta che qualcosa non va come dicono loro iniziano a ragionare su ipotesi di complotto. Ma come si fa a dire “il malaffare rivuole Roma” quando si dà la notizia del raddoppio dell’acquedotto “Peschiera-Le Capore”, un raddoppio voluto da Comune, Regione e ACEA? A rigor di logica significa scrivere l’esatto contrario di un elogio alla sindaca.

virginia raggi malaffare roma twitter - 8

Altri invece scavano nel passato, ci sono le minacce dei Casamonica (che risalgono al maggio scorso) messe in collegamento con una presunta vicinanza di Fratelli d’Italia e Giorgia Meloni con il clan Spada.

virginia raggi malaffare roma twitter - 2

Ma al tempo stesso si utilizza il refrain del “malaffare rivuole Roma” per attaccare la giornalista Federica Angeli (minacciata dagli Spada, ma evidentemente è un dettaglio trascurabile) per un “attacco squadristico alla vigilia del ballottaggio” con annessa presunta “violazione del silenzio elettorale” per la pubblicazione di un articolo il 18 giugno 2016.

virginia raggi malaffare roma twitter - 9

Manca poco e qualche fanboy della Raggi tirerà fuori di quando un suo compagno di classe dell’asilo (figlio chiaramente di elettori del PCI) le tirò uno spintone facendola cadere a terra durante la ricreazione.

virginia raggi malaffare roma twitter - 3

Anche la vicenda delle nomine del CSM viene spiegata nell’ottica di un attacco alla Raggi da parte di un “sistema malato che prosegue senza sosta la sua opera di delegittimazione di Virginia Raggi”. Piove? Si inondando le strade? Non è più colpa del governo ladro (anche perché ora ci sono gli onesti) ma del “sistema del malaffare”. Un sistema i cui limiti d’azione e confini non sono delimitati e che comprende tutti gli avversari della sindaca.

virginia raggi malaffare roma twitter - 5

È curioso infatti che non si facciano nomi e cognomi, che non si indichino circostanze e fatti precisi ma che la propaganda (perché di questo si tratta) si limiti invece a fornire delle suggestioni. Che siano giornalisti, leader politici o i famigerati “sindaci precedenti” tutti oggi cospirano ai danni della povera sindaca. E quindi è giusto e doveroso che i grillini facciano sapere che i cittadini onesti sono tutti con lei. Ricorda molto la campagna leghista a colpi di #SalviniNonMollare di qualche settimana fa. Oggi come allora si tenta di convincere l’opinione pubblica che la gran parte dei cittadini (o meglio quelli più rumorosi sui social) sia dalla parte della sindaca.

virginia raggi malaffare roma twitter - 6

Con effetti a volte comici. Come le risposte di quelli che ci tengono a fare sapere di non essere dei “bot” e lo fanno chiedendo giustizia per Bibbiano al grido di #SiamoTuttiVirginiaRaggi. Forse che la Raggi è una delle vittime dei presunti abusi? Oppure il malaffare che vuole colpire la Raggi è lo stesso che avrebbe abusato dei bambini di Bibbiano?

virginia raggi malaffare roma twitter - 10

Quando non si fanno nomi e non si indicano fatti precisi si può dire tutto. E tutto diventa propaganda. La domanda a cui sarebbe bello trovare risposta è invece chi ha fatto partire la campagna a base di hashtag? Non sembra trattarsi di un movimento spontaneo di utenti che per puro caso si sono trovati a condividere tutti post molto simili tra loro.

Leggi sull’argomento: Il terrore di Salvini: il governo PD-M5S