Opinioni

Il paese dove milioni di cittadini si chiudono in casa e Meloni & Salvini infrangono le regole e la fanno franca

La manifestazione con assembramenti del centrodestra in piazza del Popolo il 2 giugno ci ha fornito un’ulteriore conferma del fatto che nella vecchia Fattoria degli Animali alcuni animali sono più uguali degli altri. Giorgia Meloni ce lo aveva già fatto capire con la scampagnata davanti Palazzo Chigi senza alcuna autorizzazione e in violazione delle norme sulle manifestazioni ma nessun drone si è levato dal cielo all’epoca per disturbare i Fratelli d’Italia.

meloni salvini
Vignetta di Walter Leoni su Facebook

Allo stesso modo nessuno ha per ora annunciato di voler sanzionare la violazione alle norme sugli assembramenti perpetrata ieri dal centrodestra e in particolare dal Matteo Salvini, il quale è stato persino contestato dagli avventori per i selfiema non riceverà alcun tipo di punizione per aver violato ripetutamente le norme.

Si tratta di una condizione di pura normalità. Anche se ci sono scienziati come Massimo Galli che hanno spiegato che le scene delle manifestazioni rappresentano un rischio e un comportamento irresponsabile, nessuno si sognerà di prendersela con Salvini e Meloni perché il fatto che siano politici sulla cresta dell’onda dei sondaggi conferisce loro una sorta di immunità.

Niente di tutto questo invece avranno quei cittadini che sono stati inseguiti dai droni della polizia per non aver rispettato allo stesso modo le norme. E nessun ringraziamento andrà invece ai milioni di italiani che le hanno rispettate.

Perché nella vecchia fattoria alcuni animali sono più uguali degli altri.

Leggi anche: Nicola Franzoni: l’organizzatore della Marcia su Roma che ha urinato davanti alla presidenza del Consiglio