Fact checking

La supercazzola della traslazione del post della Lega su Gesù che cita Gomorra

@Giovanni Drogo|

lega salvini gomorra tweet traslazione - 10

Durante il congresso lampo della Lega di sabato sul profilo Twitter della Lega Salvini Premier (il movimento politico che prenderà ufficialmente il posto della vecchia Lega Nord) sono comparsi alcuni strani tweet. Uno era il fotomontaggio di Gesù che tiene in mano il presepe con cui Salvini si era presentato sul palco dell’Hotel Da Vinci di Milano e la frase (tratta da Gomorra) «e mo c’arripigliam tutt kill ke nuost» (la versione corretta sarebbe «’Mo ce ripigliamm’ tutt’ chell che è ‘o nuost’»).

Postatori di traslatori di anomalie di tweet di Salvini

Il tweet è stato cancellato dopo qualche ora dopo una lunga serie di commenti di critica e di polemica per la scelta abbastanza irrituale di utilizzare il presepe. Non che alla Lega non piaccia il presepe, ma così, e addirittura utilizzando la frase tratta da un’opera di Roberto Saviano, forse era troppo. Inizialmente non è stata data alcuna spiegazione per la cancellazione, fino a quando lo staff che gestisce i social di Salvini e della Lega ha postato un tweet con una “nota tecnica”.

lega salvini gomorra tweet traslazione - 8

Nel comunicato – pubblicato anche su Facebook – si legge che «a causa di un errore nella procedura di traslazione da Facebook, nelle scorse ore sono stati tradotti in tweet non solo i post legittimi della pagina, ma anche alcuni post pubblicati da utenti ESTERNI, che nulla c’entrano con la nostra volontà». Sarebbe insomma stata un’anomalia quella che ha portato alla pubblicazione del post con Gesù e il presepe. E la Lega ha anche fornito il link al post (ora rimosso) pubblicato da un utente sulla pagina .

lega salvini gomorra tweet traslazione - 5

Come sia  finito quel post, su Facebook, in un tweet dell’account ufficiale della Lega – Salvini Premier, rimane un mistero. Da quel poco che si è capito è evidente che chi gestisce i social leghisti utilizza un client che consente di gestire la pubblicazione dei post tra le varie piattaforme social dove è presente il partito (Twitter, Facebook, Instagram e così via) e che questo software non meglio precisato (ce ne sono diversi) ha per errore “traslato” automaticamente alcuni post che non erano stati pubblicati su Facebook dagli amministratori ma dagli utenti.

lega salvini gomorra tweet traslazione - 6
La nota tecnica dove si evidenzia che l’orario del tweet traslato è lo stesso di quello pubblicato dall’utente su Facebook

C’è almeno un altro tweet “traslato” per errore a causa di questa misteriosa anomalia, quello di una utente (ancora visibile qui) che su Facebook segnalava un post con la frase pronunciata durante il congresso da Umberto Bossi a proposito dei meridionali da aiutare a casa loro altrimenti straripano “come l’Africa”. Nel commento l’utente scrive: «Queste cose fanno male ha chi le dice è ha chi le riceve..ti prego Matteo Salvini considera che gira da ieri sui social è nn è bellissima».
lega salvini gomorra tweet traslazione - 9

Il post è stato twittato pari pari dall’account ufficiale della Lega Salvini Premier. La differenza con quello su Gesù con il presepe è che questo era stato postato dall’utente sulla pagina alle 8:29 dei ieri 22 dicembre, quello con la citazione di Gomorra invece risaliva al giorno prima 21 dicembre (ed è infatti stato pubblicato esattamente alla stessa ora). Non risulta però che gli altri post degli utenti sulla pagina della Lega siano stati traslati in tweet. Il che è senza dubbio strano.

Il mistero della traslazione dei tweet

Anche la spiegazione “tecnica” sul presunto bug non ha convinto chi con Twitter e i social ci lavora. Anche perché in un commento l’account Twitter della Lega spiega che «la query che estraeva i post Facebook da riprodurre su Twitter, per un’anomalia verificatasi solo da ieri, ha prelevato non solo i post della pagina ma anche quelli degli utenti» senza fornire ulteriori precisazioni. Il meccanismo è automatico oppure c’è un amministratore che approva i post? Nel secondo caso allora è impossibile che nessuno abbia visto o approvato la pubblicazione del tweet. Che sia un caso simile al famoso algoritmo Zipwar Airganon di Beppe Grillo che gli appassionati di supercazzole ricorderanno sicuramente?

lega salvini gomorra tweet traslazione -1

A chi chiedeva di saperne di più sulla natura della misteriosa “anomalia tecnica” per capire se  questo incidente avrebbe potuto capitare anche a gestori di altre pagine invece non è arrivata alcuna risposta. Ma del resto non sappiamo che strumento utilizzi Luca Morisi per estrarre i post di Facebook, e potrebbe benissimo utilizzare un software appositamente costruito e non uno di quelli disponibili sul mercato. Non si capisce poi come il tweet possa stato essere autorizzato.

lega salvini gomorra tweet traslazione - 4

La cosa davvero curiosa è che a quella spiegazione non ha convinto proprio nessuno, né su Twitter (un  medium che a Morisi notoriamente piace poco) né su Facebook dove si fa notare che a gestire i social del “Capitano” ci sono troppe persone perché un errore passi inosservato per molte ore e addirittura possa essere riprodotto il giorno successivo). Curioso anche il fatto che il contenuto di entrambi i tweet “traslati” dall’anomalia ammicchi proprio all’elettorato della Lega al Sud, proprio quello che si dovrebbe essere maggiormente offeso per le parole di Umberto Bossi sugli ex “terroni” che ora votano Lega. Eppure sulla pagina della Lega in quel lasso di tempo di post gli utenti ne hanno pubblicati decine, e dai contenuti più diversi (è sufficiente taggare la pagina per far finire il post nell’apposita sezione dedicata alla “community”). Che qualcuno abbia voluto ammiccare agli elettori del Sud mandando un messaggio per far sapere che la Lega per Salvini Premier non si riconosce nelle posizioni di Bossi? Chissà. Magari è Bossi l’anomalia. Quello che è certo invece è che quando Salvini prende di mira ragazzini e donne non lo fa per un’anomalia di traslazione, lo fa proprio apposta.

Leggi anche: Jasmine Cristallo: per Salvini l’unica Sardina buona è una Sardina insultata