Opinioni

La querela di Emanuele Dessì a Matteo Renzi

Emanuele Dessì, candidato del MoVimento 5 Stelle in Senato nel Lazio di cui i grillini avevano annunciato un ritiro “volontario” e “preventivo” che lui aveva smentito, sul suo profilo Facebook ha pubblicato la denuncia-querela che aveva annunciato nei confronti di Matteo Renzi qualche tempo fa.

emanuele dessì

La parte divertente della vicenda è che Dessì, parafrasando la richiesta di Renzi nei confronti di Di Maio di rinunciare all’immunità parlamentare, ha chiesto al segretario del Partito Democratico di fare lo stesso. Ma Renzi, dopo le dimissioni da presidente del Consiglio è, oltre che segretario PD, un privato cittadino e non ha attualmente nessuna immunità, anche se è candidato al Senato nel collegio di Firenze. Il 4 febbraio scorso Renzi aveva definito Dessì “amico del clan Spada” e molto vicino ai mafiosi di Ostia. Dessì ha invece detto di conoscere soltanto, per ragioni sportive, Domenico Spada.

emanuele dessì

Successivamente il quotidiano del PD Democratica aveva pubblicato la foto di alcuni commenti su Facebook senza contesto nei quali Dessì litigava con un ex 5 Stelle. Il 17 febbraio scorso Dessì, a proposito del presunto ritiro della sua candidatura, aveva detto di voler fare “un giro in Senato per vedere l’arredamento di lusso” prima di andarsene, e aveva anche annunciato di stare facendo campagna elettorale per Roberta Lombardi in Regione Lazio.

Leggi sull’argomento: Emanuele Dessì: «La rinuncia alla candidatura? Ho firmato ma non ho capito»