Fact checking

Il geniale piano dei free vax per presentarsi alle elezioni

franco trinca riscossa italia free vax - 7

L’unico aspetto positivo di tutta l’indegna discussione da campagna elettorale sui vaccini è che i free-vax duri e puri hanno capito che nessuno ha intenzione di abolire davvero la legge Lorenzin. Non lo farà per ovvie ragioni il Partito Democratico, non lo farà il MoVimento 5 Stelle (come ha spiegato Guido Silvestri) e non lo farà la coalizione di centrodestra. Nonostante le dichiarazioni di Salvini sui vaccini Forza Italia ha già fatto sapere di essere a favore della legge sull’obbligo vaccinale. Due giorni fa sono infine arrivate le dichiarazioni con cui Pietro Grasso di LEU corregge il tiro sui vaccini.

Franco Trinca si candida con Riscossa Italia

La rivoluzione arancione sembra aver perso tutti i suoi punti di riferimento politici. Certo, i 5 Stelle hanno candidato Gianluigi Paragone, che dal palco del raduno free-vax di Pesaro prese le difese i genitori preoccupati, ma la linea del M5S sui vaccini è chiara e l’hanno capita anche i sostenitori della libertà di scelta. Ecco così che il medico radiato Dario Miedico ha deciso qualche settimana fa di dare vita a SìAmo, formazione politica che come primo punto programmatico hai l’abrogazione della tanto odiata legge 119/2017. A seguire varie ed eventuali come la “riacquisizione della sovranità alimentare”, la “rinazionalizzazione della Banca d’Italia” e la “denuncia del debito illegittimo” passando ovviamente per la restituzione della sovranità al popolo.
franco trinca riscossa italia free vax - 1
 
In un primo momento era sembrato che Franco Trinca, nutrizionista e guru free-vax, dovesse appoggiare la lista di Miedico che in questi giorni sta raccogliendo le firme per poter partecipare alle politiche.
franco trinca riscossa italia free vax - 2
Trinca era in un certo senso stato il primo a lanciare l’idea di un nuovo partito quando l’anno scorso aveva dato vita alla formazione “Governo Etico” dal quale era scaturito il  “Movimento SOCI.ET.A.S. (per una Società Etica Antifinanziaria e Solidale)”. Non sarà però Governo Etico a sostenere la corsa di Trinca in Parlamento. E non sarà nemmeno SìAmo sebbene nei giorni scorsi Trinca si fosse dichiarato disposto a collaborare con Miedico.

Riscossa Italia è il “piano B” dei free vax

Ieri sera il nutrizionista umbro ha dichiarato la sua intenzione di unire le forze con Riscossa Italia movimento sovranista, anti immigrati e anti euro che ha abbracciato anche la causa della libertà di scelta in campo vaccinale e che propone l’abolizione della legge Lorenzin. Riscossa Italia era presieduto dalla senatrice Paola De Pin (ex M5S).
franco trinca riscossa italia free vax - 3
Il partito (così come SìAmo) ha già presentato il simbolo mentre Governo Etico di Trinca non l’ha fatto. Mancano ovviamente le firme e le candidature, ragione per cui Trinca rivolge un appello ai suoi seguaci affinché si mettano a servizio del Paese. Per quanto riguarda la questione delle firme scopriamo SìAmo e Trinca hanno concordato un piano B qualora Miedico non riuscisse a raccogliere le firme in tempo.
franco trinca riscossa italia free vax - 6
Pare infatti ci sia la possibilità che “a Riscossa Italia venga riconosciuto l’esonero dalla raccolta firme in quanto presente nella legislatura che volge al termine all’interno del Gruppo Parlamentare GAL”. In GAL infatti milita al Senato la De Pin. O meglio militava fino a qualche giorno fa.

Dove si candidano i parlamentari free vax?

La situazione infatti è complicata perché il 20 gennaio la pagina Facebook ufficiale di Riscossa Italia ha pubblicato un comunicato nel quale “prende atto delle dimissioni consegnate dalla Sen. Paola De Pin da Presidente di Riscossa Italia” e prende le distanze da alcune dichiarazioni fatte dalla senatrice che qualche giorno dopo ha annunciato di aver dato vita ad un associazione denominata “No Privatizzazioni”. A quanto pare anche altri ex esponenti del partito se ne sono andati. L’avvocato Marco Mori è approdato a CasaPound, che lo ha candidato in Liguria alla Camera. La senatrice De Pin invece ha annunciato di sostenere “Italia agli Italiani” la coalizione di ultradestra guidata da Forza Nuova.
franco trinca riscossa italia free vax - 4
Ci sarebbe in GAL un altro senatore free-vax: Bartolomeo Pepe ma non è ancora chiaro in quale partito si candiderà. A quanto pare a breve il senatore partenopeo ex M5S che crede all’esistenza di un programma di geoingegneria clandestina (le scie chimiche) non ha ancora sciolto la riserva. Non si sa ancora nulla della sorte di Adriano Zaccagnini, onorevole ex M5S passato poi a MDP e che qualche settimana fa aveva aderito ad Insieme, la lista che riunisce socialisti, verdi e civici che si schiererà alle prossime elezioni con il centrosinistra guidato dal Partito Democratico in coalizione.
adriano zaccagnini
Curiosamente Zaccagnini ha poi nascosto dal suo profilo il post in cui aderiva ad Insieme e abbandonava LEU. Il 12 gennaio ne ha pubblicato invece uno in cui annunciava il suo addio ad Insieme e il suo ritorno al gruppo Misto come indipendente.
franco trinca riscossa italia free vax - 8
Secondo Zaccagnini in Insieme non c’è abbastanza democrazia interna. La stessa motiviazione che lo ha spinto ad uscire dal M5S, da MDP e da LEU. Anche in questo caso fortunatamente l’onorevole se ne è accorto (dopo). Non si sa però che cosa farà, due settimane fa aveva promesso di “dare una posizione definitiva per le elezioni (magari anche una bella sorpresa)”. Siamo ancora in attesa.