Fact checking

Vita, morte e lombrichi di Dario Tamburrano: il probabile futuro assessore all’Ambiente di Roma

L’ex europarlamentare dovrebbe diventare il nuovo assessore all’Ambiente ma dopo l’entusiasmo dei giorni scorsi ora nessuno pare avere fretta di trovare un sostituto di Pinuccia Montanari. In fondo che problemi ci sono. A Roma è tutto bello, bello, bellissimo

dario tamburrano lombricolage assessore - 5

Si allungano i tempi per l’arrivo di Dario Tamburrano al Comune di Roma. L’ex europarlamentare M5S, trombato di fresco alle elezioni europee, era dato per certo a coprire il posto lasciato vacante da Pinuccia Montanari all’assessorato all’Ambiente. Ma a quanto pare dopo l’entusiasmo delle prime ore adesso anche nel MoVimento 5 Stelle romano, dove gli assessori hanno un’emivita comparabile a quella dei più instabili isotopi radioattivi, le cose si sono bloccate. Non è chiaro se si tratta di uno stop, una ritirata o di un congelamento, quello che è certo è che nessuno ha fretta.

Tamburrano non ha fretta, i romani possono aspettare

Scrive oggi Lorenzo d’Albergo sull’edizione romana di Repubblica che l’ex europarlamentare avrebbe deciso di prendere tempo e non sbilanciarsi. Delusione tra i consiglieri pentastellati che speravano di aver risolto almeno questo problema della Capitale. Ma a quanto pare Tamburrano potrebbe prendersi un anno sabbatico, oppure aspettare una chiamata dal Ministero (che è retto da un ministro pentastellato). In alternativa ci sarebbe anche il settore privato, dove il forse assessore all’Ambiente capitolino potrebbe mettere a frutto le sue competenze. Insomma Tamburrano ha l’imbarazzo della scelta, ed è per questo che il suo sì alla proposta del M5S romano tarda ancora ad arrivare.

dario tamburrano lombricolage assessore - 1
Un criptico messaggio pubblicato da Tamburrano, un riferimento al congelamento della sua nomina o ai lombrichi?

Tamburrano rimane in ogni caso “il nome giusto” per il presidente della commissione mobilità Enrico Stefàno, segno che nemmeno il MoVimento 5 Stelle ha tutta questa fretta di risolvere la questione. In fondo con l’estate alle porte notoriamente Roma diventa una sorta di Eden immacolato dove i profumi della primavera si mescolano agli odori caldi della monnezza lasciata fermentare al sole. Un po’ città tropicale un po’ isola dell’emergenza che non c’è. Ma stando a quanto ha dichiarato Virginia Raggi poche ore fa l’assessorato che fu di Paola Muraro prima e Pinuccia Montanari dopo dovrebbe essere spacchettato: «ho voluto mantenere la delega per il tempo necessario a riorganizzare alcune cose in assessorato, ci tenevo a mettere in fila i pezzi. A brevissimo arriveranno le nomine, confermo che saranno divise in due assessorati distinti, una per il verde-ambiente e una per i rifiuti»

Dopo le pecore tosaerba e i gabbiani mangia spazzatura è la volta dei lombrichi del compostaggio?

E forse proprio per questo l’expertise di Tamburrano tornerebbe utile. Proprio lui infatti tre anni fa a Palermo presentò quella che si potrebbe dire la più grande rivoluzione pentastellata (dopo la Biowashball): il Lombricolage. Si tratta in parole povere di un compostatore di fondi da caffé ideato proprio dall’ex-europarlamentare per consentire a tutti i cittadini di mettere in atto l’alleanza tra gli esseri umani e i lombrichi.

dario tamburrano lombricolage assessore - 2

L’idea potrebbe tornare utile anche a Roma, dove più di un anno fa il M5S prometteva di aprire “entro 36 mesi” almeno due impianti di compostaggio per il riciclo della frazione umida dell’immondizia romana. Di quegli impianti non se ne è più saputo nulla, perché anche su quelli AMA non sembra avere alcuna fretta. Ecco allora che il progettino di Tamburrano potrebbe tornare utile. Certo, per ora è in grado di compostare solo fondi di caffè, ma i romani possono metterci un pizzico di fantasia.

dario tamburrano lombricolage assessore - 3
Pensate, su ogni terrazzo della città!

Il progetto è una cosa seria, Tamburrano l’ha presentato pure al Parlamento Europeo. E sono anni che ci lavora a perfezionarlo. Pensate: se cercate la cronologia del suo profilo Facebook troverete post sul potere magico dei lombrichi che risalgono addirittura al 2009. Del resto i simpatici anellidi non sono certo famosi per la loro rapidità. Il problema però è che a Roma oltre al tempo inizia a scarseggiare anche la pazienza. È comprensibile che Tamburrano non abbia fretta di diventare il terzo assessore all’Ambiente della Capitale ma lo stop alla sua nomina a quanto pare blocca un rimpasto delle deleghe. E non solo perché senza sapere chi andrà al “Verde-Ambiente” non si sa nemmeno chi andrà ai “Rifiuti”.

dario tamburrano lombricolage assessore - 4

Le voci dicono che sia l’assessora alla Semplificazione Flavia Marzano che quella ai Lavori Pubblici Margherita Gatta potrebbero uscire dalla giunta di Virginia Raggi. La prima orma sembra essere rassegnata a certe dicerie. La seconda invece ha appena annunciato di aver risolto l’emergenza buche e quindi del resto potrebbe anche darsi che qualcuno ormai la possa vedere come superflua. La speranza ovviamente è che i lombrichi di Tamburrano non sfuggano al controllo e si mettano a scavare.

Leggi sull’argomento: Ma davvero la Marina doveva aspettare la notizia di una bimba morta per salvare 90 migranti?