Attualità

Margherita Gatta sparaflasha tutta Roma: «L’emergenza buche è finita»

margherita gatta

In tutto questo bailamme che accade intorno al MoVimento 5 Stelle, l’assessora Magherita Gatta aveva buone probabilità di passare inosservata. E invece è lei stessa a offrirsi al pubblico ludibr…ehm giudizio della città rilasciando un’intervista a Lorenzo D’Albergo di Repubblica Roma per dire che nella Capitale l’emergenza buche è finita. Lo spunto per l’affermazione è la smentita della sua uscita dalla Giunta:

«Comunque non penso proprio di essere in uscita. Credo che si sia abbastanza ridotto il numero di buche rispetto a quando sono arrivata. Credo che a livello di emergenza buche siamo rientrati parecchio».

L’assessore al Bilancio Gianni Lemmetti, lo scrive il Messaggero, le ha contestato di non aver impiegato tutte le somme messe a disposizione del Simu per le strade.
«Eh (ride, ndr)… l’overshooting è naturale. E comunque siamo sotto al 20%, in gran parte quelle somme sono risparmi sulle gare. In ogni caso un’analisi seria sui fondi non spesi ha bisogno di più tempo. Per dipartimenti come il mio, è un fenomeno fisiologico».

margherita gatta buche rome

È delusa dalle Europee?
«Sull’umore possono aver influito, non sul lavoro. Stiamo per partire con moltissime gare e tante altre le stiamo per aggiudicare: penso alla manutenzione straordinaria di via Ostiense, via del Mare, la Colombo. E per quella ordinaria da oggi (ieri, ndr) abbiamo sbloccato tutti i municipi. L’accordo prevede stesure di asfalto più ampio rispetto alla copertura della singola buca, senza procedere con singoli rattoppi. Da viale Jonio a Tor Bella Monaca, alcune coperture sono alte fino a 10 centimetri e reggeranno almeno per due anni».

Niente più buche? Sul serio?
«Abbiamo fatto una lotta senza sosta e investito tanto. Non è giusto che venga messa in evidenza solo Roma. Tutte le altre città le hanno».

E’ evidente l’intenzione della Gatta di sparaflashare l’intera città. Ci riuscirà?

Leggi anche: Chi è la talpa del retroscena di De Rossi e i tre senatori che vogliono Totti fuori?