Attualità

Dal rosario in “riparazione” per il gay pride a quello per Salvini, la parabola (poco) cattolica di Angela Ciconte

L’organizzatrice del rosario per Salvini disprezza i gay, teme che i migranti portino l’invasione dell’Islam e crede che contro il leader della Lega sia sceso in campo niente meno che il demonio in persona

ciconte rosario salvini - 12

Ci sarà anche Elisabeth Valzan, membro del direttivo Sezione Lega Nichelino e Coordinatrice Movimento Giovani Padani cintura Sud Torino, alla recita del Rosario per Matteo Salvini in occasione dell’udienza del processo per vilipendio che l’ex ministro dovrà affrontare a Torino.

Chi è Angela Ciconte, l’organizzatrice del rosario per Salvini

L’iniziativa del gruppo “i cinque sassi – lo scudo della Croce e l’Arma del Rosario”  sembra riscuotere quindi anche le simpatie della Lega. E chissà se è un caso che Valzan si presenti così: «la Lega è la mia missione, il mio credo». Gli organizzatori, un gruppo Facebook da poco più di 120 iscritti, si presentano così: «dobbiamo reagire, ma non possiamo farlo soli. È arrivato il momento di piegare umilmente le ginocchia ed invocare l’aiuto di Dio, padrone delle nostre vite e della nostra Storia».

ciconte rosario salvini - 3

Tra le fondatrici del gruppo (e promotrici dell’iniziativa) è Angela Ciconte, già del Popolo della Famiglia e ora pare molto vicina a Matteo Salvini e alla Lega. Condividendo una foto di Salvini con la Madonna (nel senso con un’icona della mamma di Gesù) la Ciconte scriveva che «solo i politici che si affidano a Gesù e Maria e fanno con i fatti il bene del Paese vinceranno contro i “poteri forti”, perché i più forti sono loro». Insomma, quando Salvini sbaciucchia il rosario, giura sul Vangelo e affida l’Italia al Cuore Immacolato di Maria o parla di Medjugorje lo fa perché c’è davvero qualcuno che ritiene che questi gesti siano importanti.

ciconte rosario salvini - 4

In passato la signora Ciconte (che su Facebook non risparmia complimenti a Povia e a Padre Livio Fanzaga di Radio Maria) ha organizzato il «rosario di riparazione» per il Gay pride di Torino, a giugno. Ai partecipanti venne chiesto di «vestire di bianco in risposta ai colori arcobaleno perché non sono i colori a dare la Gioia e la Pace, ma la purezza». In quei giorni la Ciconte parlava del dolore del peccato del gay pride e altre amenità. Oggi invece è più concentrata su altri argomenti.

ciconte rosario salvini - 9

Ad esempio accostare una foto della senatrice Cirinnà ad un libro che tratta di “possessione diabolica”. La contrapposizione Salvini/Cirinnà viene letta in chiave biblica: «Salvini è attaccato perché difende la Famiglia… Ma la potenza di Dio è grande e la SuaVittoria arriverà presto… Questi sono gli ultimo “colpi di coda” del demonio ed in Parlamento abbiamo visto la reazione di chi combatte la famiglia». È proprio una lotta del Bene contro il Maligno. E la Chiesa non capisce, perché Bergoglio si ostina a dire che servono ponti e non muri mentre la nostra ribasisce che «i muri servono. La Chiesa ha mura. Il muro ha la funzione di proteggere». Non manca la critica al politically correct perché «con il politicamente corretto la distruzione dell’Europa è assicurata… Dobbiamo diventare scorretti per contrastare chi vorrebbe distruggerci».

ciconte rosario salvini - 11ciconte rosario salvini - 5

Ma i problemi evidenziati dalla signora Ciconte sono molti, lo Yoga ad esempio, che sarebbe legato a casi di possessione come altre pratiche orientali.

ciconte rosario salvini - 6

Non mancano i migranti che tolgono fondi per gli italiani e l’accoglienza che è colpevole di tagliare interventi a favore del popolo.

ciconte rosario salvini - 10

Cristiani, certo, ma di quelli tutto Dio, Patria e Famiglia. Mica di quelli che amano il prossimo e porgono l’altra guancia. Evidentemente seguono il Catechismo di Fontana e non quello della Conferenza Episcopale Italiana. Al punto che viene il dubbio che per chi reciterà il Rosario per Salvini il leghismo sia diventato una sorta di credo religioso salvifico. Chissà se in caso di condanna di Salvini verrà recitato un rosario di riparazione per i peccati dei giudici che hanno condannato il Salvatore della Patria.

Leggi anche: Il metodo Medjugorje di Salvini per capire che Conte mente sul MES