Attualità

Il peggioramento prima di Natale: come sta Benedetto XVI

neXt quotidiano|

Benedetto XVI

L’ultima testimonianza fotografica che immortala Joseph Ratzinger risale allo scorso 1° dicembre, quando all’interno di una delle sale dell’ex Monastero “Mater Ecclesiae” – in cui vive da anni – ha ricevuto i due vincitori del Premio a lui intitolato e consegnato dalla sua fondazione agli studiosi di teologia. Appariva molto magro, affaticato e molto debole, mentre si trovava seduto su un divano. Poi la notizia ufficializzata nella giornata di ieri – durante l’udienza generale del mercoledì nell’Aula Paolo VI – da Papa Francesco: “Benedetto XVI è molto malato”. Poi la conferma direttamente dalla sala stampa del Vaticano.

Benedetto XVI è gravemente malato, le condizioni di salute del Papa Emerito

C’è molta preoccupazione, dunque, attorno allo stato di salute del Papa Emerito. Notizie sulla sua malattia, un’infezione al viso, erano trapelate già oltre due anni fa, per bocca del suo biografo. Il Vaticano, però, non aveva mai confermato o smentito. Fino alla giornata di ieri. Dopo le parole del Pontefice nell’udienza generale, anche la sala stampa ha deciso di rompere il silenzio e aggiornare tutti sulla situazione clinica (senza fornire molti dettagli) di Benedetto XVI:

“In merito alle condizioni di salute del Papa emerito, per il quale Papa Francesco ha chiesto preghiere al termine dell’udienza generale di questa mattina, posso confermare che nelle ultime ore si è verificato un aggravamento dovuto all’avanzare dell’età. La situazione al momento resta sotto controllo, seguita costantemente dai medici. Al termine dell’udienza generale Papa Francesco si è recato al monastero Mater Ecclesiae per visitare Benedetto XVI. Ci uniamo a lui nella preghiera per il Papa emerito”.

E le condizioni di salute di Joseph Ratzinger si sono aggravate prima di Natale quando, come indicato da fonti interne al Vaticano, sono insorti i primi problemi respiratori. Le stesse fonti non hanno parlato di una malattia specifica, sottolineando come parte dei problemi derivino dall’età del Papa Emerito (95 anni). E il Corriere della Sera ha spiegato che da mesi l’ex Pontefice non è più in grado di parlare per via di una grave compromissione alle corde vocali (come confermato dallo scrittore e matematico Giorgio Odifreddi), anche se le sue facoltà intellettive sono rimaste stabili. Stabili come le sue condizioni di salute rispetto alla giornata di ieri, come confermato da fonti interne alla Mater Ecclesiae all’agenzia Ansa.