Tecnologia

Come la Lega usa il tweet di un account fake per screditare gli ANTIFA

I social media manager della Lega sono voluti scendere in campo per segnalare un tweet di Antifa America: “Stasera è la sera, compagni. Stasera diciamo: ‘Fuck the City’ e ci trasferiamo nelle zone residenziali… i quartieri bianchi… e ci prendiamo quello che è nostro”. C’è però un dettaglio: quell’account è un fake

Oggi l’account della Lega – Salvini premier ha messo “mipiace” al tweet di Donald Trump che annunciava la messa al bando di antifa, designata come organizzazione terroristica. In una serie di tweet nei quali rilancia le parole pronunciate dal giornalista Brian Kilmeade e dall’ex speaker repubblicano della Camera, Newt Gingrich, sull’emittente Fox, il presidente degli Stati Uniti ha affermato che le proteste che stanno incendiando numerose città Usa non sono provocate dalle infiltrazioni dei gruppi dei suprematisti bianchi, ma dall’organizzazione della sinistra radicale Antifa, già protagonista degli scontri a Seatlle per il G7 del 1999 e del movimento “Occupy Wall Street”.

lega salvini premier
Foto da: Twitter

Un editoriale del Washington Post ha risposto che “la campagna di Donald Trump contro il movimento Antifa è un tentativo per distrarre dalla autentica rabbia dei manifestanti”. Trump, ricorda il Post, “non può, per ragioni pratiche e legali”, come invece ha promesso di fare di fare attraverso un tweet, “designare formalmente gli Antifa come un’organizzazione terroristica”. Inoltre, “né lui né il suo ministro della Giustizia (William Barr, ndr) hanno reso pubbliche prove specifiche che indichino che il movimento di estrema sinistra stia orchestrando le feroci proteste scoppiate in decine di città Usa”. “Le proteste, specialmente quelle viste negli Stati Uniti negli ultimi giorni – prosegue il Washington Post – sono vicende complicate, che spesso attirato partecipanti con un’ampia gamma di motivazioni e ideologie politiche, compresi alcuni con cattive intenzioni”. Ma alcuni osservatori, rileva il Post, dicono di vedere nella decisione di Trump di prendere di mira gli Antifa “il tentativo di spostare l’attenzione da ciò che ha dato il via alle proteste: la rabbia per l’uccisione delle persone di colore da parte della polizia”. Ma, volendo fare gli espertoni, i social merda manager della Lega sono voluti scendere in campo per segnalare un tweet di Antifa America: “Stasera è la sera, compagni. Stasera diciamo: ‘Fuck the City’ e ci trasferiamo nelle zone residenziali… i quartieri bianchi… e ci prendiamo quello che è nostro”. C’è però un dettaglio: quell’account è un fake.

lega salvini premier 1

L’account, che in effetti è stato davvero sospeso, ha cominciato a twittare proprio oggi

Ed è stato subito individuato come account fake anche da Twitter, che per questo lo ha sospeso dopo le segnalazioni degli utenti. E pensare che proprio oggi una ricerca scientifica sugli account Twitter ha dimostrato che a mettere in giro le teorie del complotto sul Coronavirus come quella del laboratorio di Wuhan sono soprattutto ambienti della destra e i complottisti di QANON. E indovinate un po’ chi le ha fatte girare in Italia?

Leggi anche: La storia di Soros dietro le proteste di Black Lives Matter per George Floyd