Attualità

«Torna in Africa», lo sbrocco dei patridioti per il remix di Vossi Bop di Ghali

Oggi i fan di Salvini fanno gli straordinari, c’è da difendere il Capitano da un altro terribile attacco. E così invitano Ghali a “tornarsene al suo paese”, ma lui è nato a Milano e il suo paese è l’Italia

ghali vossi bop insulti - 10

Il remix Vossi Bop è il nuovo pezzo di Ghali, rapper italiano di origini tunisine. Se vi interessa capire l’importanza del brano di Ghali anche e soprattutto per il feat con Stormzy (uno che per dire ha fatto l’headliner a Glastonbury e non le manda a dire a Theresa May) ne ha scritto in maniera approfondita Vice qui. A noi qui interessa un’altra cosa: le strofe in cui il rapper critica la politica di Matteo Salvini.

Ghali e quei meticci ostili che criticano Salvini

I passaggi sono due. Il primo è un attacco diretto alle politiche anti immigrazione e anti Rom del ministro dell’Interno. «Salvini dice che chi è arrivato col gommon / Non può stare .it ma stare .com / Anche se quando consegnavo pizze ai campi Rom / Mi lasciavano più mance degli artisti Pop». La seconda invece è un riferimento alle amicizie pericolose del Capitano, in particolare a quel Luca Lucci, capo ultras del Milan arrestato per spaccio e a cui recentemente sono stati sequestrati beni per circa un milione di euro. Sul rapporto “di amicizia” tra Salvini e Lucci Ghali scrive questo «Alla partita del Milan ero in tribuna con gente / C’era un politico fascista che annusava l’ambiente».

ghali vossi bop insulti - 2 ghali vossi bop insulti - 1

Ora naturalmente la musica di Ghali può piacere non piacere. Come diceva quello, magari non siete ancora pronti per questa musica, ma ai vostri figli piacerà. E anche se non dovesse piacere a tutti non è questo il punto. Ma siamo in Italia, un paese dove sulla pagina Facebook del Ministro dell’Interno si possono leggere a cadenza quasi quotidiana disgustosi insulti sessisti. Che volete che sia insultare un negretto? Un gioco da ragazzi.

ghali vossi bop insulti - 8ghali vossi bop insulti - 9

Il punto è che Ghali (al secolo Ghali Amdouni) è un cantante italiano (è nato a Milano nel 1993) di origini tunisine. Tutti quelli che non gradiscono la canzone perché critica Salvini e ritengono che il Capitano non sia fascista (opinione legittima ma il brano non è un trattato di politica) sostengono che se a Ghali non sta bene in Italia può sempre tornarsene in Africa. Qualcuno rimpiange un po’ che non ci sia il Fascismo in Italia, perché potrebbe servire a proteggerci da questi meticci ostili.

Non è che in Italia per caso abbiamo un problema con gli “stranieri”?

Ma guai a dire che in Italia c’è un problema di xenofobia o di razzismo. Perché vi risponderanno per le rime chiedendovi se al suo paese (Milano) “c’è la libertà che ha qui di giudicare tutti” (sottointeso, no, quindi zitto e ringrazia, negher). Che è un po’ la versione del non facciamo costruire moschee in Italia perché in Arabia Saudita non ci sono chiese. Magari quello che ha pubblicato questo commento è uno che quando Salvini dice che la Tunisia (paese natale dei genitori di Ghali) è un porto sicuro per i migranti lo vanno a ripetere nei commenti degli articoli sull’ennesimo salvataggio delle Ong.

ghali vossi bop insulti - 5ghali vossi bop insulti - 6

C’è una bella differenza tra dire che Salvini è un politico fascista e che il Governo italiano è fascista. Ma ai nostalgici del Ventennio queste cose non passano nemmeno per l’anticamera del cervello. Nessuno si azzardi a far notare quanto siano vicine le parole d’ordine di Salvini a quelle degli estremisti di destra alla Tarrant o alla Traini. Tanto Ghali è un radical chic. Poco importa si sia fatto il mazzo per arrivare dove è ora.

ghali vossi bop insulti - 3 ghali vossi bop insulti - 4

Anzi, dovrebbe smettere di fare il cantante, e magari andare a fare il lavapiatti su qualche nave ONG. Che poi è ovvio, è tunisino che cosa ci potevamo aspettare se non una canzone in cui critica Salvini? Ecco, questo è lo spirito giusto, perché mai un italiano di origine tunisina dovrebbe elogiare Salvini? Che motivo ha un ragazzo nato e cresciuto in Italia ma di origini straniere di dire che Salvini sta facendo tutto bene e che l’Italia è il Paradiso, soprattutto per chi non fa parte di uno di quei “popoli che abitano la penisola italica da centinaia d’anni“? La risposta è che non c’è nessuna ragione per farlo.

ghali vossi bop insulti - 7
In realtà era un’intervista a Mahmood, ma tanto sti negri son tutti uguali no?

Agli altri, a quelli cui Ghali piace per la musica che fa, un po’ vengono i brividi a pensare che in Italia si può dire di tutto, minacciare tutti ma guai a toccare Salvini perché altrimenti le brigate dell’odio arrivano a inventarsi qualsiasi cosa su di voi, anche il fatto che avete partecipato all’Eurofestival e non sapete parlare inglese. Non dobbiamo stupirci «C’è chi ha la mente chiusa ed è rimasto indietro, come al Medioevo/ Il giornale ne abusa, parla dello straniero come fosse un alienoSenza passaporto, in cerca di dinero».

Leggi sull’argomento: Come Salvini ha scatenato la gogna degli insulti sessisti contro Maria Elena Boschi