Attualità

Nei tabulati telefonici la verità sulla morte di SAOR?

saor morto tor pignattara 1

La verità sulla morte di Christian Ballena, il trapper noto nell’ambiente dell’underground come “Saor“, potrebbe arrivare dai tabulati telefonici. Il corpo abbandonato sul marciapiede e i misteri della sua morte potrebbero essere chiariti visto che una persona è finita nel mirino degli inquirenti e la procura è pronta ad indagarla per omicidio. Scrive oggi Repubblica Roma:

La svolta arriva dalle celle telefoniche che, proprio nelle ultime ore di vita del cantante, aggancerebbero il cellulare del sospettato. Il 29enne era stato trovato morto all’alba del 19 maggio scorso in via Anassimandro a Tor Pignattara. Fin dal primo momento è stato escluso che fosse stato vittima di una rapina finita male perché sono stati ritrovati i soldi e i gioielli che indossava.

Tra gli oggetti mancavano invece il cellulare e gli occhiali da vista. Da qui l’ipotesi dei carabinieri del Casilino che stanno indagando: il ragazzo sarebbe morto altrove poi sarebbe stato trascinato in via Anassimandro. E chi era con lui, invece di soccorrerlo, lo ha abbandonato sulla strada.

saor morto tor pignattara

Gli investigatori non hanno ancora trovato il telefonino che risulta spento dalla notte della morte. Ma i periti sono comunque riusciti a risalire alle ultime connessioni alla rete internet e alle ultime telefonate. Secondo quanto accertato inoltre, nelle ultime 48 ore non si sarebbe mai allontanato dal quadrante tra Tor Pignattara e Centocelle.

Resta ancora da accertare la causa del decesso: gli esami autoptici dovranno stabilire se a stroncare il cantante sia stata una causa naturale o se nelle ore precedenti abbia assunto sostanze stupefacenti. Intanto però le indagini sembrano essere alla svolta decisiva.

Leggi anche: Il governo scopre che è meglio tirare a campare che tirare le cuoia