Politica

Lecce, il ragazzo che chiede a Salvini se non sono più terroni di m….

Quello del selfie con perculo a Salvini è ormai un genere letterario di grande qualità, al quale il ministro si è rassegnato: si vede dalla faccia con cui reagisce a questo ragazzo di Lecce

salvini selfie terroni

Certo, la protesta dei balconi è divertentissima. E anche Zorro ha il suo perché. Ma il selfie con perculo a Matteo Salvini rimane un evergreen, una cosa tipo “What a wonderful World” cantato da Louis Armstrong, un Old but Gold di prima qualità. E così anche ieri a Lecce il Capitano è stato trollato da un ragazzo che gli ha chiesto un selfie e quando lui si è avvicinato gli ha chiesto: “Ma non siamo più terroni di merda, quindi?”.

Lecce, il ragazzo che chiede a Salvini se non sono più terroni di m….

Quello del selfie con perculo a Salvini è ormai un genere letterario di grande qualità, al quale il ministro si è rassegnato: si vede dalla faccia con cui reagisce a questo ragazzo di Lecce:

Ma questo non vuol dire che si debba smettere. Anche perché l’ultima volta era capitato l’11 maggio. Su Facebook l’utente Chiara Beacco aveva pubblicato questo video in cui sfottev di persona il ministro dell’Interno:

Ho fatto la coda solo per dirgli ciò che penso di lui ..mi hanno bloccato il video ma la frase intera è:”posso fare una foto con un vero bullo visto che te la prendi solo con i più deboli?”
Mi ha risposto “sì amore,peccato che la foto non è venuta”

Anche alla ragazza è stato bloccato il video, secondo una tradizione ormai consolidata e consacrata anche dal capo della polizia Franco Gabrielli.

Il selfie sfottò sui 49 milioni

E che dire del ragazzo di Ozieri che approfittò dell’occasione-selfie per sfotterlo sui 49 milioni?

Dal palco Salvini aveva lodato gli studenti dello scientifico e dell’agrario di Ozieri che avevano deciso di assistere al comizio del ministro invece che andare in classe, complice anche la bella giornata di sole. Chissà se il Capitano dopo questo “spot” ha cambiato idea. Oltre al misterioso studente di Ozieri Salvini è stato contestato anche da altre persone che assistevano al suo comizio.

Leggi anche: Perché la nuova legge sulla legittima difesa non tutela Deborah Sciacquatori