Fatti

Chi è Danilo Valeri, il ragazzo rapito a Roma: il padre era stato gambizzato a maggio

Asia Buconi|

danilo valeri polizia

Proseguono senza sosta a Roma le ricerche (con tanto di elicottero) di Danilo Valeri, il 20enne di San Basilio sequestrato ieri da un gruppo di individui (forse sei o sette) non armati davanti al Moku, noto ristorante giapponese in zona Tor di Quinto, dove il giovane aveva appena finito di mangiare con alcuni amici che hanno assistito al sequestro. Il 20enne è stato preso di forza e costretto a salire su un’auto che poi si è diretta a tutta velocità verso la tangenziale. Il cellulare del ragazzo è stato ritrovato sul luogo del rapimento, dove sono state rinvenute pure alcune macchie di sangue riconducibili alle ferite inferte alla vittima durante la breve colluttazione con gli aggressori.

Danilo Valeri rapito a Roma: il padre era stato gambizzato lo scorso maggio

Rimangono ancora da chiarire i contorni del rapimento di Danilo Valeri, che secondo gli agenti sarebbe legato alla figura del padre Maurizio, detto “il sorcio”, coinvolto in passato in indagini sullo spaccio di droga e considerato alla guida di due “piazze” storiche del quartiere spartite da anni dalle bande di pusher. Motivo per cui, nel tempo, Valeri si è fatto parecchi nemici scomodi, tra questi anche il clan Marando, ‘ndrina della ‘ndrangheta calabrese a Roma. L’uomo, 46 anni, titolare di un autolavaggio e alcuni precedenti di polizia, è stato gambizzato lo scorso maggio nel contesto di un regolamento di conti relativo a questioni di droga e al racket delle occupazioni delle case popolari.

Per questo motivo ora gli inquirenti cercano un collegamento tra l’aggressione a Maurizio Valeri e il rapimento di ieri del figlio Danilo. Sulla vicenda si è espresso pure il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, che ha detto: “Stiamo cercando di capire l’esatta dinamica di questo episodio che pare molto grave. Siamo in contatto con le forze dell’ordine per capire che cosa è successo e le indagini che sono in corso. L’azione delle forze di polizia a Roma è un’ azione decisiva che garantisce un alto livello di sicurezza, poi ogni episodio va analizzato”.