Opinioni

Salvini ha già rotto il centrodestra?

“Io al Colle vado da solo. Così ha scelto il centrodestra, per la prima volta va bene così…poi vediamo…”: al contrario di quello che era stato annunciato, Matteo Salvini fa sapere che andrà al Quirinale per parlare soltanto a nome della Lega e non della coalizione di centrodestra, che evidentemente non ha ancora gradito come si è chiusa la partita delle vicepresidenze delle camere. “La prima volta andiamo da soli, magari la sesta no…”, ha aggiunto scherzando il leader della Lega. Poi il Capitano ha parlato di Di Maio e dell’intemerata di ieri: “Io ascolto tutti. Ma dire ‘o io o io’ non e’ il modo migliore per dialogare”, spiega il leader della Lega interpellato al Senato. Ai giornalisti che gli ricordano i numeri del M5s e l’intenzione di Di Maio di raccogliere i voti direttamente in aula, Salvini risponde: “Cosa fa va da solo e trova 90 voti che dalla sera alla mattina si convincono? O ci sono accordi prima, accordi chiari, oppure…”. E cinquanta voti? “Beh, con 50 voti è più facile”, dice Salvini.

matteo salvini

Infine parla dei rapporti con le altre forze politiche: “Qui al Senato va benissimo. Credo che tutti esercitino il nostro atteggiamento degli ultimi giorni: responsabilita’ e tranquillita’. Oggi si chiude il Senato e domani la Camera, coinvolgendo tutti”. Quanto ai mugugni del M5S: “E’ un dibattito che non mi appassiona particolarmente- spiega- noi facciamo il nostro, l’importante è che il parlamento funzioni il prima possibile. Si litigava anche per eleggere i presidenti delle Camere, poi e’ andata come e’ andata. Quindi conto che anche questa volta vada come deve andare”, termina.

Leggi sull’argomento: Matteo Salvini e il centrodestra a pezzi