Opinioni

Salvini e la foto con Massimiliano Chicco Baldassari

Massimiliano Baldassari, come scrive Federico Gervasoni sulla Stampa, è un capo ultras del Brescia Calcio noto per le sue posizioni di estrema destra, che non nasconde affatto. Basta guardare il suo profilo: ad esempio il 27 agosto ha pubblicato una foto con un saluto romano “censurato”; si vede solo la mano alzata ma il senso è chiarissimo:

salvini massilmiliano chicco baldassari 2

 

Ma Chicco ha anche una bella mascherina con la foto di Mussolini, e ci si fa un bel selfie che poi pubblica sul suo profilo invocando “Torna zio”.

salvini massilmiliano chicco baldassari 3

Baldassari, Chicco, quando Salvini è andato a Roncadelle per un comizio a sostegno del candidato sindaco Elisa Regosa era lì. E non poteva non fare una foto con Matteo. E non poteva non pubblicarla sul suo profilo:

salvini massilmiliano chicco baldassari 1

Baldassari ha diversi tatuaggi che indicano anche a prima vista che non può essere scambiato per una collegiale. Eppure Salvini il selfie con lui lo fa. Non se ne accorge?  Eppure Baldassari due anni fa era candidato alle elezioni amministrative di Brescia con la lista Azione Sociale e Forza Nuova,  e il 6 giugno aveva partecipato preso parte alla manifestazione ultrà a Roma ideata dalla Brigata Leonessa. Non se ne è accorto? O forse Salvini ha una passione per le foto con gli ultras, come Baldassari. O come Luca Lucci, l’ultras che all’epoca del selfie con Salvini aveva già una fedina penale carica di precedenti.

Leggi anche: Elon Musk, Neuralink e l’albero della conoscenza