Politica

Come Salvini non vuole più uscire dall’euro (e ha trollato tutti i noeuro)

Ieri l’annuncio cghe spazza via le campagne Basta Euro e tutte le bufale sulle intenzioni occulte e sulla raffinata strategia politica della Lega. E i noeuro non la prendono bene

salvini

Un tour in tutta Italia con l’insegna Basta Euro – Salvini premier. L’elezione di Claudio Borghi Aquilini e Alberto Bagnai prima rispettivamente alla Camera e al Senato e poi come presidenti di Commissione. Un programma elettorale che sosteneva che “uno smantellamento controllato e concordato di euro e trattati capestro è nell’interesse di tutti” e che “se dovessero dirci di no, non ci faremo umiliare come il PD“. Ricordate tutte le espressioni bellicose della Lega nei confronti della moneta unica? Beh, scordatevele pure. Matteo Salvini ha cambiato idea e la Lega non vuole più uscire dall’euro.

Come Salvini non vuole più uscire dall’euro (e ha trollato tutti i noeuro)

Il Capitano ha ufficializzato il cambio di programma in un tweet sul suo profilo ufficiale tratto da una frase detta durante l’intervista rilasciata a Lucia Annunziata a In Mezz’Ora in Più. Ed è utile ricordare che di solito il social media manager di Salvini non sceglie di sua iniziativa le frasi da riportare e mai in questi ultimi mesi il profilo ufficiale di Salvini aveva affrontato il tema, visto che alcuni noeuro più lungimiranti avevano già subodorato il riposizionamento del Capitano.

salvini italexit

E a questo proposito non possono che suonare come profetiche le parole di Borghi, il quale sosteneva che per sapere quale fosse la posizione della Lega bisognasse attendere il programma per le elezioni europee senza confermare gli slogan sull’addio alla moneta unica pronunciati durante la campagna elettorale 2018.

salvini

Adesso Salvini ha evidentemente deciso che la Lega non vuole più uscire da niente e “vuole cambiare le regole dell’Europa dall’interno”, secondo una strategia che quando era appannaggio del Partito Democratico i noeuro giudicavano come antiitaliana o irrilevante. D’altro canto i più preparati tra i noeuro sostenevano anche che le manovre espansive con la valuta fissa costituissero un atto inutile e un regalo all’import e alla Germania, mentre oggi la Lega sta sostenendo proprio una manovra espansiva sotto la moneta unica.

Salvini, euro o noeuro?

Per molto tempo i  noeuro leghisti hanno sostenuto che la strategia della Lega si fosse fatta più furba: invece di sbandierare l’uscita dall’euro e impanicare i mercati, il governo si stava preparando a costruirla grazie all’azione diplomatica di Paolo Savona. Poi quando lo stesso Savona ha detto in pubblico che la situazione è gravissima e la crescita dello spread rischia di uccidere l’economia italiana, hanno fatto finta di niente e continuato a fischiettare. Adesso sono furiosi con Salvini:

salvini noeuro

Anche se in una situazione del genere non poteva mancare l’ultimo giapponese che non sa che la Seconda Guerra Mondiale è finita:

salvini noeuro 1

E mentre c’è chi ricorda che le parole di un politico se le porta da sempre via il vento…

La maggior parte dei noeuro si è accorta che ormai Salvini ha passato il guado e la storia della strategia sottotraccia era una fregnaccia per tenerli buoni:

noeuro

Un colpo di scena che in molti si attendevano. Ora sarà interessante vedere se questo annuncio avrà ripercussioni sulle percentuali della Lega nei sondaggi: giusto per scoprire se è vero che l’issue elettorale noeuro vale così tanto o se era tutto un bluff.

Leggi sull’argomento: Il tesoriere della Lega indagato