Opinioni

Rimborsopoli: Ivan Della Valle (M5S) lascia senza spiegazioni

Ivan Della Valle, deputato piemontese del MoVimento 5 Stelle, ieri sera su Facebook ha ammesso di non aver corrisposto correttamente i rimborsi per il fondo per il microcredito del ministero dello Sviluppo (e con la sincerità tipica del bravo ragazzo a 5 Stelle ha dimenticato di comunicare a quanto ammonta l’ammanco, a differenza di Cozzolino, oltre ad aver parlato soltanto dopo che il suo nome è stato pubblicato sul sito delle Iene), e ha annunciato che a breve non sarà più un rappresentante del M5S.

Buonasera a tutti, questo sarà il mio ultimo post come rappresentante del MoVimento Cinque Stelle. Come sapete il recente caso mediatico sulle rendicontazioni M5S ha visto coinvolti diversi parlamentari tra cui il sottoscritto.

ivan della valle m5s
Lo status di Ivan Della Valle sui rimborsi M5S (facebook)

Non mi soffermo sui problemi finanziari e personali che mi hanno portato a tutto questo, non sono scusanti. In questi cinque anni a Roma ho potuto fare molto: dalle misure per le imprese innovative alla tutela delle microimprese del commercio, dalle piccole partite iva alla lotta al fianco degli ambulanti contro la Direttiva Bolkestein, punto sul quale siamo riusciti a raggiungere importanti risultati, anche se purtroppo non definitivi.

Il deputato a 5 Stelle, a differenza di altri suoi colleghi, non fornisce spiegazioni (nemmeno quelle acrobatiche di Buccarella), non dice a quanto ammonta il problema delle rendicontazioni e non ammette assolutamente nulla di più rispetto a quanto è stato scoperto da altri. Un atteggiamento che trasuda onestà intellettuale da tutti i pori.

ivan della valle obiettivo 40%

Intanto però c’è chi gli fa notare che la sua copertina a 5 Stelle è diventata davvero inopportuna visto quello che ha combinato.

ivan della valle m5s 1

Leggi sull’argomento: Rimborsopoli e non solo: tutto quello che non torna nelle rendicontazioni a 5 Stelle