Opinioni

Miracolo! La Giunta Raggi è riuscita ad approvare la delibera su 227 bus!

Signore e signori, giù il cappello. Nonostante i Poteri forti, il Babau e la cattiveria della gente, la Giunta Raggi è riuscita, tutta da sola e con le proprie forze, a votare la delibera dei 227 autobus! Un risultato prestigioso che di certo spiega perfettamente lo stipendio da 117mila euro che percepisce la sindaca mentre il post pubblicato giustifica anche i 100mila euro che percepisce il capo della comunicazione capitolina. La sindaca infatti spiega che la Giunta ha approvato “l’atto amministrativo necessario al passaggio formale dei mezzi ad Atac. Significa che entro pochi giorni potranno essere immatricolati e quindi messi su strada. Vuol dire che daremo un servizio migliore a cittadini e turisti”, e poi aggiunge: “Mentre qualcuno perdeva tempo a fare ricostruzioni fantasiose su intoppi burocratici, litigi interni o cavilli tecnici da superare, noi abbiamo lavorato per consegnare ad Atac, nel minor tempo possibile, 227 nuovi bus per migliorare il trasporto pubblico in città”.

virginia raggi 227 autobus

Ora, qui è interessante verificare chi sia quel qualcuno che faceva “ricostruzioni fantasiose”. Rivediamo il tutto alla moviola: cosa è accaduto?

I commissari giudiziali – tre professori, Giorgio Lener, Giuseppe Sancetta e Luca Gratteri – hanno detto chiaro al Campidoglio che la delibera per far arrivare nei depositi dell’Atac i bus comprati a luglio 2018 deve essere cambiata. Va rivista la formula che, come detto, prevede un «usufrutto a titolo oneroso a favore dell’esercente del servizio di trasporto pubblico locale, attualmente Atac Spa, su un numero di 227 mezzi di proprietà di Roma Capitale».

E quando è accaduto tutto ciò? Alla fine di giugno, quando venne convocata una commissione Trasporti per un parere sulla delibera della Giunta ma all’improvviso si scoprì che la delibera non c’era. Non c’era perché “intoppi burocratici” e “cavilli tecnici” avevano fermato la sua approvazione da parte della Giunta. Ovvero esattamente quello che Virginia Raggi ha negato. Ovvero proprio quella Virginia Raggi che oggi parla di 227 bus quando sa benissimo che questa delibera riguarda solo i primi 50 bus. Ma per il resto è tutto a posto, è colpa dei poteri forti e la Raggi sì che si sta guadagnando lo stipendio!

Leggi anche: Come Di Maio sta per restituire l’immunità a ILVA