Economia

Paolo Savona e il corso di Euklid in Consob

La formazione sull’intelligenza artificiale per i dirigenti dell’Autorità e della Finanza affidata ai manager dell’azienda londinese: ci lavora il figlio e il professore ne è socio

paolo savona stampa estera 1

Vi ricordate la storia di Paolo Savona ed Euklid? Quando il ministro che doveva riformare l’Unione Europea per conto della LegAHAHAHAHAHAH traslocò in Consob, scoppiò il caso della sua carica in Euklid: lui annunciò di aver rinunciato alla carica ma successivamente si venne a sapere che risultava ancora presidente. Antonio Simeone, a.d. di Euklid, spiegò all’epoca a neXtQuotidiano che si trattava di un errore di comunicazione tra la società e la CdC inglese. Oggi il Fatto Quotidiano racconta ch  qualche settimana fa l’a lta dirigenza Consob, sostanzialmente capi divisione e direttori ma anche i commissari, è stata invitata a partecipare a un corso di formazione insieme alla Guardia di Finanza tenuto dal presidente Elio Stocchi e dall’amministratore delegato della Euklid Ltd:

Euklid ha tre caratteristiche non di poco conto che la rendono inopportuna in questa vicenda: è la società di cui Paolo Savona è stato presidente almeno fino al 19 maggio 2018, quando ha presentato le sue dimissioni per “sopraggiunti impegni politici”, cioè la sua imminente nomina a ministro degli Affari Ue (dimissioni registrate solo 5 mesi dopo dalla Companies House inglese per quello che è stato poi comunicato come un errore materiale di notifica); è la società di cui Savona risulta possedere almeno 50mila azioni (del valore di 56.355 euro) nel 2019 ed è il fondo in cui risulta come “Brand Director”il figlio Pierfrancesco Savona.

paolo savona consob euklid

Virginia Della Sala e Carlo Di Foggia spiegano che la società non percepisce alcun compenso e nessun rimborso spese:

Effettivamente, il 15 ottobre si svolge una cerimonia inaugurale, c’è la Guardia di Finanza, c’è Paolo Savona, ci sono dirigenti Consob e qualche commissario. Il corso si avvia, gli incontri scadenzati ogni martedì, nessuna delibera viene fatta da parte dei commissari che sono stati semplicemente informati dell’iniziativa senza dettagli.

I due vertici di Euklid, spiega Consob, non ricevono alcun compenso né alcun rimborso spese. Ma, chiaramente, si tratta di una grande opportunità per il fondo e la società, sia di immagine che di contatti. Soprattutto se si considera che sulla ricerca e lo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale, in Consob pare sia già circolata l’idea di creare un consorzio con i privati (che potrebbero prendervi parte con una quota, per dire, di due milioni di euro).

E la Consob sottolinea che Euklid non è un soggetto vigilato da Consob: “Non è, quindi, un soggetto vigilato da Consob – si giustificano dall’autorità – di cui il presidente Savona è socio minoritario e, dal maggio 2018, non ricopre alcuna carica sociale”.

Leggi anche: “Il M5S regala 8 milioni delle nostre tasse a Radio Radicale”