Opinioni

Naomo Lodi e il pass invalidi a Ferrara

Ieri Nicola Naomo Lodi, il vicesindaco di Ferrara che aveva minacciato – “vi faccio un culo così” – i giornalisti e i politici in un video pubblicato sulla sua pagina facebook era molto impegnato. Per questo Alessio Lasta di Piazzapulita lo ha inseguito ancora una volta invano nelle sale del comune di Ferrara, senza riuscire a farsi dire a chi voleva fare “un culo così” in caso di vittoria della Lega in Regione Emilia-Romagna.

nicola naomo lodi

In compenso il sindaco Alan Fabbri ha parlato della registrazione audio in cui il consigliere leghista Stefano Solaroli prometteva a una consigliera un posto di lavoro in cambio delle dimissioni. Negando ogni addebito e dicendo che non vuole commentarlo. “Vi colpirò forte politicamente, vi farò male”, dice ancora Lodi nel filmato. Lodi, sostiene il servizio, ha cinque condanne in patteggiamento per furto, usurpazione di funzioni pubbliche, sottrazione di cose pignorate, manifestazione non autorizzata, con il beneficio della non menzione nel casellario giudiziale. E vive in una casa popolare dell’Acer nonostante un reddito di 3400 euro al mese. Ma non solo: c’è anche la storia del pass disabili. La racconta Fausto Bertoncelli, ex responsabile dell’ufficio disabili del Comune: “Ha un pass a seguito di un incidente con schiacciamento delle vertebre. In un certificato medico gli riconoscono una disabilità al 46% ma quando la tua deambulazione torna normale lo devi restituire, invece ce l’ha ancora. Quel certificato non dà titolo ad avere il pass per disabili”.

nicola naomo lodi pass disabili

La casella del certificato barrata è la numero 2, che riguarda la riduzione della capacità lavorativa e non quella di deambulare. “Non tutti quelli che camminano non possono ottenere un pass degli invalidi”, ha detto Naomo in una conferenza stampa. “Avrà avuto un contrassegno temporaneo, ma anche quello che fa scattare dal temporaneo al definitivo”, spiega ancora Bertoncelli. Poi si vede anche un video in cui corre durante una manifestazione e un altro in cui va in bicicletta con una mano mentre nell’altra ha un megafono”.

nicola naomo lodi bicicletta

In altri video lo si vede sollevare tavoli e porte di legno, prende una slitta per documentare l’assenza di sale per le strade dopo una nevicata e consiglia di votare Lega.

Leggi anche: Stefano Solaroli e quell’offerta che non si poteva rifiutare: l’audio di PiazzaPulita che mette nei guai la Lega di Ferrara

Mario Neri

Mario Neri è uno pseudonimo. La foto di Cattivik che usa come immagine del profilo lo rappresenta pienamente