Politica

Marinella Pacifico: un’altra senatrice M5S va con Salvini?

marinella pacifico 0

Marinella Pacifico, senatrice del MoVimento 5 Stelle eletta a Latina, era stata deferita ai probiviri nel 2018 per le sue dichiarazioni free vax e complottiste su un profilo facebook che aveva successivamente oscurato. Dell’indagine, come da costume nel partito della #trasparenzaquannocepare, non si è saputo più nulla come spesso accade quando le cose del M5S spariscono dai giornali. Oggi, scrive La Stampa in un articolo a firma di Federico Capurso, Pacifico è pronta ad entrare nella Lega e a mollare i grillini:

Poi le voci insistenti di due nuovi deputati dati in uscita verso “Eco”, il gruppo di Lorenzo Fioramonti, nei prossimi giorni. Si fanno i nomi di Francesca Galizia e Andrea Vallascas. Ma non sono loro a preoccupare di più Luigi Di Maio. L’incubo, come sempre, arriva da Palazzo Madama.

marinella pacifico 3

La senatrice di Latina Marinella Pacifico – secondo i rumors provenienti dal gruppo pentastellato – avrebbe deciso di abbandonare il partito per andare a infoltire le file della Lega. Ritroverebbe così Ugo Grassi, Stefano Lucidi e Francesco Urraro, gli ex compagni di partito che prima di lei hanno compiuto un passo verso Matteo Salvini e provocato le ire del leader M5S.

Andrea Palladino sul Fatto Quotidiano aveva tracciato all’epoca un ritratto dell’interessante figura della senatrice, di professione insegnante in un liceo di Latina.

Si professa “fruttariana”, ovvero il gruppo più estremo dei vegani: pranzo e cena solo a base di frutta, niente “cadaveri” o insalate (mai uccidere una pianta). “I malati di cancro vengono alimentati con cibi altamente acidi che determinano il crollo fisico”, assicura su Facebook, e basta mangiare tante mele per avere una salute di ferro.

Più sostanziale, e politica, è la sua posizione sui temi delicati dell’agenda pubblica. Convinta no vax, ritiene i vaccini il male del mondo. Ha punti fermi, come l’avversione nei confronti di Roberto Saviano: “Si lamentano tutti per la mafia e poi fanno la fila per questo massone”, scrive il 22 ottobre scorso commentando la notizia del successo di pubblico della conferenza dello scrittore a Latina. “Questo personaggio arricchitosi grazie alla massoneria ”, aggiunge rincarando la dose.

La neosenatrice ce l’aveva anche con quella “sionista” di Laura Boldrini:

Ma, raccontava il Fatto, le sue battaglie non riguardavano soltanto la massoneria:

Anche quando insieme cambiano il nome dell’ex parco Arnaldo Mussolini, dedicandolo a Falcone e Borsellino: lei assicura era dalla parte dei contestatori, ovvero dell’anima fascista della città che quel giorno protestò pubblicamente, al grido di “Littoria”e con molti saluti romani: “I sostenitori della legalità –scrive su Facebook il 20 luglio scorso – hanno riconosciuto il coraggio dei cittadini di Latina nel pretendere il rispetto della storia e delle origini della nostra città di fondazione”.

Ma non c’è solo questo. Qualche giorno fa ad esempio Marinella Pacifico pubblicava, prendendoli per veri, quei sondaggi falsi “dall’estero” molto apprezzati dagli attivisti di un certo MoVimento politico:

marinella pacifico 1

EDIT 16 GENNAIO 2020: Il passaggio della senatrice Marinella Pacifico alla Lega di Matteo Salvini, è smentito dalla stessa interessata. Che a Repubblica dice: «È una baggianata. Non ci ho mai pensato».

Leggi anche: I 120 richiedenti asilo licenziati dal decreto Salvini