Politica

«Faceva caldo»: il sottosegretario M5S scarica i free-vax

Luigi Gaetti si giustifica dopo l’incontro con Miedico e Trinca: «Una chiacchierata tra vecchi amici, era un incontro a titolo personale»

gaetti sìamo miedico blundo vaccinazioni obbligatorie - 6

Ieri abbiamo parlato del sottosegretario agli Interni Luigi Gaetti e della foto con la delegazione di free-vax formata da Dario Miedico e Franco Trinca; all’incontro era presente anche l’auctoritas dell’ex senatrice M5S Enza Blundo, già entrata nella storia dell’Internet per i suoi studi scientifici sulla magnitudo. Così SìAmo, partito dei free-vax che ha fallito la raccolta firme e non è riuscito a presentarsi alle elezioni in quasi tutta Italia, ha presentato l’incontro sulla sua pagina Facebook:

gaetti sìamo miedico blundo vaccinazioni obbligatorie - 1

Ma l’esponente del MoVimento 5 Stelle che è stato nominato sottosegretario di Matteo Salvini agli interni in una dichiarazione oggi rilasciata alla Stampa “scarica” i free-vax parlando di semplice incontro tra vecchi amici, svolto nel suo studio perché fuori faceva caldo:

«È stata solo una chiacchierata tra vecchi amici, anch’io sono medico – assicura il padrone di casa, ex vicepresidente della commissione Antimafia -. Non li vedevo da anni, c’era caldo fuori e allora li ho fatti salire nel mio ufficio. Ma è stato solo un incontro a titolo personale di circa 50 minuti, regolarmente riportato sui registri del Viminale. I vaccini? I miei due figli si sono sottoposti a tutti quelli previsti, si figuri se sono contrario. Certo il sistema va rivisto perché troppe cose non funzionano. È sbagliata l’obbligatorietà, lo Stato dovrebbe comportarsi come fa nei Paesi civili, ad esempio del Nord Europa. E cioè convincere i cittadini su basi scientifiche anziché costringerli».

Come è agevole notare, nella dichiarazione – che per l’accenno sul caldo ricorda quella di Romeo sulle nomine a Roma – il sottosegretario si conforma perfettamente alla linea del MoVimento 5 Stelle rispetto ai vaccini, che è totalmente diversa rispetto a quella di SìAmo visto che i grillini, anche se candidano no-vax e cambiano il programma M5S sotto il naso dell’esperto, ufficialmente sono a favore della massima copertura vaccinale. Così facendo, scarica i free-vax dopo la foto scattata insieme e lo status di SìAmo che non aveva contestato fino a che non è scoppiato il caso. Paura, eh?

Leggi sull’argomento: L’incontro dei free-vax con il sottosegretario M5S