Opinioni

Le orche di Genova arrivano all'isola d'Elba

neXt quotidiano|

orche isola d'elba

Dopo la Liguria e la Sicilia le orche fanno tappa in Toscana. Sono state avvistate in mare al largo della penisola dell’Enfola, all’isola d’Elba. A filmarle è stato Luigi Lanera, consigliere comunale a Portoferraio, ed il video è stato condiviso sui social network. Giampiero Sammuri, presidente del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, ha spiegato al Corriere Fiorentino che è molto probabile che siano le stesse avvistate a Genova, quando una di loro ha riportato a galla il suo piccolo già morto per giorni: «Possono arrivare nel Mediterraneo perché talvolta i giovani esemplari vanno “in dispersione”, e il nostro mare, essendo collegato all’oceano, lo permette; poi sono predatori di cetacei, e quale miglior luogo, per cacciare, se non il Santuario dei cetacei?». La domanda che si pongono in tanti è se si tratti del branco avvistato a Genova e in Sicilia:«È probabile anche questo, considerando che viaggiano a un’alta velocità di crociera e in meno di una settimana possono raggiungere tutte le coste indicate, anche se è difficile stabilirlo con certezza».

Il video delle orche all’Isola Elba

Si tratta di  un “pod”, un gruppo di orche, predatori che in Liguria non si vedevano dal 1985. Un maschio adulto, successivamente identificato come “Riptide”, una femmina madre chiamata SN114 con il suo cucciolo e altri due esemplari più giovani, “Acquamarin” e “Dropi”. Il «pod», come gli etologi marini chiamano i gruppi famigliari di orche, era composto da cinque esemplari: quattro adulti e un cucciolo. Il giovane di circa un anno di età è apparso subito molto debilitato ed è morto il 3 dicembre. La madre non lo ha abbandonato per quattro giorni, sospingendo il cadavere in acqua quasi non volesse arrendersi di fronte alla realtà. Finché lo ha lasciato andare deponendolo nelle braccia delle correnti.

orche genova
Da dove arrivano le orche di Genova (La Repubblica, 18 dicembre 2019)

Leggi anche: Monte Carnevale: come la Giunta Raggi potrebbe cambiare idea su Malagrotta 2