Politica

Gianni Minoli e il talento di Mr. Casalino

casalino di martedì tecnici dormire la notte stipendio - 5

Gianni Minoli rilascia oggi un’intervista a Candida Morvillo sul Corriere della Sera – che oggi ha intervistato anche Miriana Trevisan su Matteo Salvini – nella quale parla anche di Di Maio che incontra i gilet gialli e, soprattutto, di Rocco Casalino, che lui ha conosciuto all’epoca del casting del Grande Fratello:

Che cosa ha capito dei gilet gialli a Parigi?
«Ho visto via via cambiare le facce. Prima c’erano gli arrabbiati, poi ho visto arrivare i violenti. Quelli sbagliati che Luigi Di Maio è andato a trovare con distrazione, poca preparazione. Però noi i gilet gialli non li abbiamo perché li abbiamo già mandati al governo. I 5 Stelle hanno convogliato una protesta che poteva essere pericolosa, ma ora devono capire che la politica è compromesso. Stanno applicando la tecnica del cedere con fermezza. In un governo che definirei: con una malferma salute di ferro».

GIANNI MINOLI ROCCO CASALINO

Lei, da Dg di Stream, partecipò al provino per il Grande Fratello di Rocco Casalino. In cosa lo riconosce ancora?
«Il Gf concentra le problematiche della vita e tu tradisci, ti allei, dici bugie, tutto in due mesi. Casalino, già allora, era abile e veloce nella gestione delle questioni interne. Ma ora la sua tecnica di comunicazione è perfetta per stare all’opposizione e deleteria in un governo di coalizione».

Leggi anche: Le Iene e il servizio “scomparso” su Giulia Sarti e Bogdan Tibusche