Fatti

Emanuele Castrucci: l'account del prof dei tweet su Hitler chiuso

@neXt quotidiano|

emanuele castrucci 1

“Il mio account è stato chiuso. Saluti a tutti”: Emanuele Castrucci, il professore dell’Università di Siena che ha elogiato Hitler su Twitter, ha scritto sul social network che il suo profilo è stato chiuso dall’«autorità». La cosa curiosa è che dopo l’annuncio Castrucci abbia continuato a usare l’account per rispondere a chi gli chiedeva lumi. Il profilo è sotto sequestro per decisione del tribunale del Riesame, che ha dato ragione al ricorso della procura di Siena dopo che il gip, invece, aveva respinto una richiesta di sequestro dello spazio social del docente.

Emanuele Castrucci: l’account del prof dei tweet su Hitler chiuso

Il riesame ha anche disposto che l’inchiesta venga trasferita da Siena a La Spezia dove è residente il professore. L’università di Siena nei giorni scorsi aveva annunciato che Castrucci aveva chiesto di andare in pensione, mentre ai primi di dicembre il giudice per le indagini preliminari aveva respinto l’ordinanza di sequestro del profilo Twitter del docente dell’Università di Siena Emanuele Castrucci perché secondo lui nei tweet in cui il professore dava voce al Führer, facendogli dire “vi hanno detto che sono stato un mostro per non farvi sapere che ho combattuto contro i veri mostri che oggi vi governano dominando il mondo” e definendolo “difensore della civiltà europea” non c’erano gli estremi del reato di propaganda e istigazione all’odio razziale.

Castrucci proprio ieri aveva usato l’account per tornare a negare di essere nazista o filonazista, e per affermare di essersi occupato “dell’argomento” (quale?) “perché, da filosofo della storia, riconosco che 75 anni fa si è verificato uno snodo definitivo riguardo all’interpretazione della storia mondiale e alla comprensione del destino di una civiltà”. In pratica si è giocato l’alibi “Ritorno al futuro”.

emanuele castrucci

Castrucci è salito agli onori delle cronache per un tweet dedicato ad Adolf Hitler con una simpatica immaginetta del Fuhrer a corredo di questo commento: «vi hanno detto che sono stato un mostro per non farvi sapere che ho combattuto contro i veri mostri che oggi vi governano dominando il mondo». Ovviamente questo non vuol mica dire che sia nazista o filonazista, ma solo un appassionato di “snodi definitivi della storia”.

emanuele castrucci antisemitismo - 19

Un post simile, ma con la foto di un Hitler invecchiato, era stato pubblicato da Castrucci l’11 ottobre. Il nostro amava ripetersi spesso visto che il tweet oggetto dello scandalo di oggi era stato già pubblicato, identico, il 25 settembre. Ovviamente anche questo non vuol mica dire che sia nazista o filonazista, ma solo un appassionato di “snodi definitivi della storia”.

emanuele castrucci antisemitismo - 23

Castrucci, oltre che professore, era anche un esperto di scorte su Twitter. In particolare quando riguardavano Liliana Segre. Ovviamente questo non vuol mica dire che sia nazista o filonazista, ma solo un appassionato di “snodi definitivi della storia”.

emanuele castrucci antisemitismo - 12

Ma è solo la punta del proverbiale iceberg. Perché scorrendo il profilo Twitter del docente universitario si trova anche di peggio. Ad esempio la solidarietà ad Ursula Haverbeck, negazionista dell’Olocausto. Oppure una foto di David Irving in manette il giorno del suo arresto. Storico britannico e ammiratore del Partito Nazionalsocialista di Hilter Irving è uno degli esponenti di punta del revisionismo negazionista. Ovviamente pure questo non vuol mica dire che sia nazista o filonazista, ma solo un appassionato di “snodi definitivi della storia”.

emanuele castrucci antisemitismo - 5

Ma Castrucci si è dilettato anche con citazioni, meme e disegni. Ad esempio «non c’è nulla che gli ebrei temano di più che un popolo unito», concetto che il docente universitario ripropone spesso e volentieri. La frase è una citazione di  Corneliu Zelea Codreanu, il fascista rumeno fondatore della Guardia di ferro. Ovviamente questo non vuol mica dire che sia nazista o filonazista, ma solo un appassionato di “snodi definitivi della storia”.

emanuele castrucci antisemitismo -2

Non mancano i protocolli  dei Savi di Sion, a proposito dei quali Castrucci scrive: «ciò che importa non è sapere chi siano i veri autori del documento, perché potrebbe davvero trattarsi di un “falso” in senso tecnico, ma la domanda: i fatti descritti in esso sono veri o sono falsi? Dal momento che quanto accade oggi nel mondo è la prova evidente che sono veri». Ovviamente questo non vuol mica dire che sia nazista o filonazista, ma solo un appassionato di “snodi definitivi della storia”.

emanuele castrucci antisemitismo -3

C’è poi la propaganda antisemita spicciola: quella fatta con le caricature dell’ebreo con il nasone intento a fregarsi le mani. In una l’ebreo di turno viene indicato come il responsabile di una serie di “crimini” quali: pornografia, femminismo, decadenza culturale, globalismo, comunismo, usura, bugie, “l’olocausto” tra virgolette nel senso di narrazione inventata sulla Shoah, cambiamento climatico e frontiere aperte. Ovviamente questo non vuol mica dire che sia nazista o filonazista, ma solo un appassionato di “snodi definitivi della storia”.

emanuele castrucci antisemitismo -1

In un’altra vignetta un ricco ebreo porta al guinzaglio la Russia sovietica. Il commento di Castrucci è il seguente: «un secolo dopo sono sempre loro». E non sta certo parlando dell’Unione Sovietica. Non sono 200 insulti al giorno alla senatrice Segre, ma un insulto al “giudeo” Castrucci non se lo fa mancare mai. Ovviamente questo non vuol mica dire che sia nazista o filonazista, ma solo un appassionato di “snodi definitivi della storia”.

emanuele castrucci antisemitismo - 11

E ancora Soros e Marx presentati come “due differenti modelli di disastro ebraico”, con tanto di arcobaleno LGBT sullo sfondo. Ovviamente questo non vuol mica dire che sia nazista o filonazista, ma solo un appassionato di “snodi definitivi della storia”.

emanuele castrucci antisemitismo - 17

Trotsky viene presentato invece come esempio di “lucida malvagità giudaica” in un Tweet del 20 novembre scorso. In passato aveva parlato invece di “millenaria invidia giudaica”. Altrove di “eterno satanismo giudaico”. Ovviamente questo non vuol mica dire che sia nazista o filonazista, ma solo un appassionato di “snodi definitivi della storia”.

emanuele castrucci antisemitismo - 6

Un mese prima invece Castrucci raccontava ai suoi follower dell’Insituto per la ricerca sessuale di Berlino, diretto “dagli ebrei Magnus Hirschfeld e Artur Kronfeld” e presentato come la prima clinica per persone trans. All’Institut für Sexualwissenschaft si combatteva anche per i diritti degli omosessuali. Fino a che Hitler e Goebbels non decisero che era giunto il momento di risolvere il problema dei degenerati. L’Istituto venne saccheggiato, i libri dati alle fiamme. Di lì a poco per gli omosessuali si aprirono le porte dei campi di concentramento. Oggi Castrucci ride e fa battute su Don Biancalani che va a prendere cazzi in Corea del Nord. Ovviamente questo non vuol mica dire che sia nazista o filonazista, ma solo un appassionato di “snodi definitivi della storia”.

emanuele castrucci antisemitismo - 15

Gli ebrei per Castrucci sembrano davvero rappresentare il male assoluto. C’è un tweet dedicato alla “truffa giudeo-massonica della creazione del denaro”  oppure quando scriveva che «la forza dei Giudei è nella loro millenaria capacità strategica di infiltrazione. Abilità nell’impostare la propria strategia evolutiva di dominio accompagnata a sostanziale miscredenza dietro una religione di facciata».

emanuele castrucci antisemitismo - 20

Ovviamente questo non vuol mica dire che sia nazista o filonazista, ma solo un appassionato di “snodi definitivi della storia”. A questo proposito, vale la pena di ricordare una massima di Ezra Pound: “Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui“. 

Leggi anche: La rosicata dei sovranisti trollati da Tolo Tolo di Checco Zalone