Opinioni

Eleonora Cimbro: dal PD a LeU fino a Salvini

@dipocheparole|

eleonora cimbro pd leu salvini

Vi ricordate di Eleonora Cimbro? Nel 2017 fu una delle parlamentari che uscì dal Partito Democratico per trasferirsi armi e bagagli in Liberi e Uguali. Parlammo di lei nel 2017 quando ebbe la bella idea di pubblicare una sua foto mentre allattava un figlio per dire no alla maternità surrogata. Ieri però la sua carriera politica ha avuto una svolta inattesa: si è iscritta alla Lega con tanto di tessera firmata dal Capitano in persona Matteo Salvini.

eleonora cimbro pd leu salvini

La scelta era nell’aria, visto che qualche tempo fa aveva partecipato a una cena elettorale con il segretario della Lega. E soprattutto perché nell’occasione aveva esecrato il clima di odio contro il povero Capitano (…). Nel frattempo è nato il suo quinto figlio (auguri!) ma soprattutto aveva sfoggiato una lettura obbligatoria per chi passa da una parte all’altra della barricata.

eleonora cimbro pd leu salvini 1

E nell’occasione sfoggiava un armamentario ideologico già sentito:

Non esiste più distinzione tra destra e sinistra. Esiste una contrapposizione tra establishment e popolo, generata dalla globalizzazione. Per questo occorre capire quali siano i partiti che stanno da una parte e quali dall’altra. Parlare di fascismo, di razzismo, di sardine serve per distrarre dal tentativo in atto di renderci tutti schiavi di un’economia che ci vuole omologati.

Ora grazie al Capitano l’economia non la omologherà più. Contenti?

Leggi anche: I tre biglietti vincenti della Lotteria Italia venduti a Ferno