Attualità

Il bollettino sul Coronavirus in Italia oggi 13 ottobre: i dati della Protezione Civile

Ieri si sono registrati 4619 contagi e 39 decessi, con un numero minore di tamponi: 85.442. La situazione aggiornata dei contagi di Coronavirus in Italia oggi con il bollettino di oggi del Ministero della Salute e i dati della Protezione Civile il primo giorno in cui sono in vigore le nuove restrizioni contenute nel DPCM: 5901 casi e 41 decessi

bollettino protezione civile coronavirus italia oggi covid 13 ottobre dati ministero salute

Ieri si sono registrati 4619 contagi e 39 decessi, con un numero minore di tamponi: 85.442. La situazione aggiornata dei contagi di Coronavirus in Italia oggi con il bollettino di oggi del Ministero della Salute e i dati della Protezione Civile il primo giorno in cui sono in vigore le nuove restrizioni contenute nel DPCM: 5901 casi e 41 decessi. Crescono di 62 i pazienti in terapia intensiva che attualmente sono 514. I ricoverati sono 5.075 in aumento di 255 rispetto a ieri. Sono stati effettuati 112.544 tamponi

Il bollettino sul Coronavirus in Italia oggi 13 ottobre: i dati della Protezione Civile

Come sono distribuiti i contagi di ogginelle regioni: nel Lazio 579 casi e 5 decessi. A Roma 201 positivi; in Lombardia oggi 1080 casi e 6 decessi. I pazienti in terapia intensiva sono in considerevole aumento: 62, 12 in più rispetto a ieri; in Veneto i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore sono 485 su 11.794 tamponi effettuati. Ci sono 7 nuovi decessi in più rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva diventano 41 in aumento rispetto a ieri di 4. I ricoverati invece sono 462, 23 in più di ieri. In Alto Adige nelle ultime 24 ore in rapporto ai pochi tamponi effettuati rispetto ai giorni precedenti un numero elevato di casi: sono 34 su 683 test esaminati nella giornata di ieri che hanno interessato 428 persone. Rispetto a ieri c’è un incremento di 9 ricoveri, per un totale di 54, di pazienti covid che si trovano nei normali reparti degli ospedali. Salgono a 3, uno in più rispetto a ieri, i ricoverati in terapia intensiva. Restano 293 i decessi complessivi. In Basilicata oggi si registrano 8 nuovi casi positivi. Nella stessa giornata risultano guarite 4 persone, mentre sono decedute 2 persone: una residente a Tramutola (Potenza) e una residente a Montemurro (Potenza), ospiti delle due rsa e poi ricoverati nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Potenza. I lucani attualmente positivi sono 401 e di questi 369 si trovano in isolamento domiciliare. Sono 34 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane. Oggi nelle Marche 82 positivi rilevati nelle ultime 24ore su 894 tamponi esaminati nel percorso nuove diagnosi: 25 nella provincia di Ancona, 18 in provincia di Macerata, 10 in provincia di Fermo, 21 in provincia di Ascoli Piceno, 5 in provincia di Pesaro Urbino e 3 fuori regione. In Umbria oggi si registrano 136 casi e zero decessi. Sono stati effettuati 3035 tamponi. Salgono di 2 i pazienti in terapia intensiva e di 7 i ricoverati. In Abruzzo rispetto a ieri si registrano 146 nuovi casi (di età compresa tra 3 e 96 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 27, di cui 7 in provincia dell’Aquila, 1 in provincia di Pescara, 6 in provincia di Chieti e 13 in provincia di Teramo. Non si registrano nuovi decessi. I ricoverati sono 146 pazienti, 9 in più rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 15, in aumento di 4 nelle ultime 24 ore.

 

bollettino protezione civile coronavirus italia oggi covid 13 ottobre dati ministero salute

In Toscana  480  nuovi casi. Nelle ultime 24 ore registrato anche un nuovo decesso, un 97enne ad Arezzo. I ricoverati nei posti Covid sono 262 (17 in più rispetto a ieri), di cui 44 in terapia intensiva (4 in più). Riguardo ai decessi sono 1.181 i deceduti dall’inizio dell’epidemia. Complessivamente, ci sono poi 6.655 persone in isolamento a casa poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (396 in più rispetto a ieri, più 6,3%). Sono 14.484 (1.676 in più rispetto a ieri, più 13,1%) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate. In Puglia 180 i nuovi casi  a fronte di 5.588 test per l’infezione effettuati. I casi positivi sono così suddivisi: 92 in provincia di Bari, 1 Brindisi, 18 nella Bat, 40 in provincia di Foggia, 7 Lecce, 18 Taranto, 2 casi con provincia di residenza non nota, 2 casi fuori regione. Sono stati registrati 2 decessi: 1 in provincia di Bari e 1 in provincia di Taranto. In Molise balzo di casi: oggi sono 49 contro i 7 di ieri. Si registrano zero decessi. In Calabria i contagi nelle ultime 24 ore sono 44. I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza: 9 di cui 5 sono riconducibili ad un nuovo focolaio a Celico, 4 sono migranti di Amantea; Catanzaro 13; Crotone 0; Vibo Valentia 0; Reggio Calabria 22. In Emilia Romagna 341 casi e 2 decessi. Sono stati effettuati 13344 tamponi. Salgono di 6 i pazienti in terapia intensiva e di 39 i ricoverati. Sono 33 i nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Valle d’Aosta. Il numero dei contagiati sale a 258, dei quali 14 ricoverati (tre in terapia intensiva) e 244 in isolamento domiciliare. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 27. In Campania 635 positivi nelle ultime 24 ore su un totale di 7720 tamponi esaminati. Sei i decessi ma non nelle ultime 24 ore. Secondo quanto precisa l’Unità di crisi, infatti, il numero dei decessi è quello degli ultimi tre giorni ma sono stati registrati oggi. In terapia intensiva 63 pazienti mentre i ricoverati sono 702. In Sardegna sono 157 i nuovi contagi: si registrano anche due decessi nel nord Sardegna, una donna e un uomo rispettivamente di 92 e 67 anni. Le vittime sono in tutto 168. In totale sono stati eseguiti 216.503 tamponi con un incremento di 2.466 test rispetto all’ultimo aggiornamento. Sono invece 164 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+7 rispetto al dato di ieri), mentre 26 (+3) sono i pazienti in terapia intensiva

 

 

Leggi anche: Le fermate dei trasporti pubblici piene e le feste private in sei