Attualità

E allora Bibbiano? La fantastica figuraccia dell’eurodeputata leghista Tovaglieri a Coffee Break

bibbiano tovaglieri coffeebreak la7 fiano -1

Questa mattina l’europarlamentare leghista Isabella Tovaglieri era ospite di Coffee Break su La 7 assieme all’onorevole Emanuele Fiano (PD). Si parlava, come spesso accade in questi giorni dello scandalo Moscopoli, della trattativa per la vendita di petrolio russo che ha visto coinvolto l’ex portavoce di Matteo Salvini e dei rapporti tra Lega e Russia. Una questione ancora aperta perché il ministro dell’Interno fino ad ora non ha fornito alcuna spiegazione. Una questione prettamente politica visto che riguarda presunti finanziamenti esteri ad un partito della maggioranza proprio per le elezioni europee dello scorso maggio.

Ma allora è vero che la Lega parla di Bibbiano per non parlare di Moscopoli?

Ad un certo punto Fiano parla della necessità di istituire una commissione parlamentare d’inchiesta sulla vicenda. Ma l’onorevole Tovaglieri – già vicesindaco di Emanuele Antonelli a Busto Arsizio – sa che questo è il momento per giocarsi l’asso nella manica dell’e allora Bibbiano: «Mi sarebbe piaciuto anche una commissione d’inchiesta parlamentare sui fatti di Bibbiano dove invece lì davvero erano coinvolti degli amministratori locali scelti dal PD». Chiede Fiano «Ma cosa c’entra il PD con Bibbiano?» la interrompe Fiano prima di chiedere «mi dice il reato per il quale è inquisito il sindaco del PD?».

Panico. L’onorevole Tovaglieri che è una precisa inizia a mettere i puntini sulle i facendo notare che «non è inquisito solo il sindaco ma anche il vicesindaco e una serie di amministratori locali che sono stati scelti dal PD». Il che è falso perché l’esponente del PD indagato è unicamente il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti. Ma per quale reato è indagato Carletti, incalza Fiano. È il momento della supercazzola, quella che tutti noi abbiamo usato per sfangarla ad un esame universitario: «Un reato che evidentemente la magistratura ha ritenuto di aprire un fascicolo e un’indagine penale nei confronti del sindaco». Lapalissiano, ma il reato esattamente qual è?

bibbiano tovaglieri coffeebreak la7 fiano -2
Suggerimento: i giornali è meglio leggerli e non limitarsi a fare dei collage per i post su Facebook

Secondo la Tovaglieri «il reato specifico sarà sicuramente un favoreggiamento o una collaborazione». Che è falso perché Carletti è accusato di abuso d’ufficio per (testuali parole del procuratore) «aver violato le norme sull’affidamento dei locali dove si svolgevano le sedute terapeutiche, ma non è coinvolto nei crimini contro i minori». A quel punto la Tovaglieri rimane un attimo senza parole e se ne esce con un «è grave solo quando si parla di Fontana l’abuso d’ufficio allora». E anche questa l’abbiamo portata a casa riuscendo ad evitare di parlare di Savoini, dei fondi russi, della Flat Tax o quant’altro.

Leggi sull’argomento: Su Bibbiano il M5S ha definitivamente perso il senso del pudore