Attualità

Berlusconi manda affanc... il M5S in Molise

@neXt quotidiano|

berlusconi molise

In piena trance agonistica da campagna elettorale e con le urne quasi aperte in Molise, Silvio Berlusconi si presenta insieme a Donato Toma, candidato del centrodestra alla presidenza della Regione, e nella piazza della Prefettura di Campobasso ironizza sulla bandiera del Movimento. Toma esclama: “I Cinque Stelle hanno rubato le loro cinque stelle dalla bandiera americana”; e Berlusconi risponde: “Questa è una notizia importante”. Poi si ferma e aggiunge: “Peccato, mi sarebbe piaciuto mandarli affanc…” . La campagna elettorale nella piccola regione, diventata improvvisamente l’Ohio d’Italia, è servita per declinare a livello nazionale la rottura della trattativa tra centrodestra e MoVimento 5 Stelle per la formazione di un governo.

Le uscite di Berlusconi sono servite a rompere le uova nel paniere di Salvini che già pregustava un accordo sui temi con il MoVimento 5 Stelle, ma alla fine è rimasto con il cerino acceso in mano in attesa della sua svolta (ovvero lasciare la sua coalizione per fare il governo con Di Maio). In Molise il MoVimento 5 Stelle è però favoritissimo, viste le percentuali impressionanti ricevute alle elezioni del 4 marzo: Andrea Greco ha grandi chances di vittoria nella regione amministrata dal centrosinistra, anche se lo stesso Salvini aveva detto la settimana scorsa che grillini e centrodestra erano testa a testa nei sondaggi.

Leggi sull’argomento: Perché Berlusconi dice che Andrea Greco faceva il cubista