Fact checking

Anche se non è più ministro Salvini non molla le divise (e dice di essere ancora ministro)

«Indosso con orgoglio e lo farò sempre la maglietta delle Fiamme Oro, degli atleti della Polizia di Stato visto che continuo e continuerò ad essere orgogliosamente il ministro, anche senza poltrone al Ministero, delle donne e degli uomini in divisa». Se non sapessimo che a pronunciare queste parole è Matteo Salvini potremmo saltare a conclusioni azzardate e parlare di un individuo con manie di grandezza. Ma per fortuna sappiamo che il sedicente Capitano è un innocuo collezionista di uniformi.

Salvini non resiste al fascino della divisa

Salvini non è più ministro dell’Interno, non che se ne sia andato volontariamente dal Viminale, perché E via con il solito lungo elenco à la Salvini: «non è un addio, è un arrivederci. Lo dico ai poliziotti, ai carabinieri, ai militari, ai vigili del fuoco, ai finanzieri, alle guardie giurate, agli agenti della penitenziaria e della polizia locale». Ora a parte che le guardie giurate – essendo dipendenti di società private – non dipendono dal Ministero e che i militari pur indossando la divisa dipendono dal Ministero della Difesa Salvini dimostra un incredibile attaccamento alla maglia, degli altri.

salvini divise fiamme oro - 1

Noto a tutti per la sua passione per le felpe con i nomi di città Salvini ha dimostrato a tutti di saper cambiare. Gli slogan erano sempre gli stessi ma ora li grida con addosso polo della Polizia di Stato, dei Vigili del Fuoco oppure con una maglietta dell’Aeronautica Militare, come quella sfoggiata il 31 agosto alla festa della Lega di Conselve (Padova) con tanto di gradi da primo luogotenente attaccato sul velcro portagradi (e in teoria non si potrebbe neppure vendere a chi non appartiene alla AM ai sensi dell’articolo art. 28 T.U.L.P.S.). Questo caso è grave perché mentre non è un reato indossare una maglietta senza stellette (anche se a dire il vero un comune cittadino che volesse acquistare quella polo non potrebbe farlo) è vietato indossare divise complete di gradi, stellette e mostrine che possano generare confusione e far sembrare che ci si trovi davvero davanti a un poliziotto (o ad un membro delle Forze Armate).

salvini divise aeronautica militare - 1

D’accordo, tutti sanno che Salvini non è un Capitano, ed è davvero difficile confonderlo con un militare, però forse sarebbe ora di smetterla. Anche perché a volte gli appartenenti al corpo “omaggiato” da Salvini non gradiscono e si lamentano dell’uso improprio che il leader della Lega fa di magliette, uniformi e divise. C’è poi una questione un po’ meno di facciata. Ad esempio perché i Vigili del Fuoco dovrebbero continuare considerare Salvini “il loro ministro” quando durante la permanenza al Ministero non ha fatto nulla per aumentare le loro retribuzioni? Perché gli agenti della Polizia di Stato dovrebbero ancora rivolgersi a Salvini quando da ministro non ha risolto la questione degli aspiranti agenti della PS? E più in generale: cosa ha fatto l’ex ministro dell’Interno per tutti gli operatori del comparto della sicurezza?