Attualità

La denuncia a Salvini per la divisa dei vigili del fuoco (e non solo)

denuncia vigili del fuoco divisa salvini

Dopo Mattarella tocca all’USB Vigili del Fuoco. Il presidente della Repubblica nel suo messaggio di fine anno che Salvini ha gradito aveva esplicitamente criticato chi indossava divise delle forze dell’ordine; ora Costantino Saporito del sindacato USB dei pompieri annuncia una denuncia “per via amministrativa” nei confronti del ministro dell’Interno per l’abitudine di indossare le uniformi dei corpi dello Stato, tranne quella della Guardia di Finanza per ovvi motivi.

La denuncia a Salvini per la divisa dei vigili del fuoco

Il sindacalista ha scritto una lettera di denuncia indirizzata al ministro, al prefetto Bruno Frattasi capo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, e al responsabile dell’Ufficio Garanzia dei diritti sindacali:

Ci chiediamo: “Perché tanta voglia di indossare divise se poi non le si onorano con atti tangibili?”.
È sotto gli occhi di tutti che soprattutto noi vigili del fuoco, amati da tutti, usciamo dall’ultima Finanziaria senza l’ombra di un soldino in tasca e rimaniamo con l’ultimo contratto che non ha nulla di normativo.
Niente Inail, stipendi da fame, previdenza disastrosa, mezzi circolanti da rottamare, attrezzatura più che scaduta, carichi di lavoro che aumentano, così come le emergenze che ci vedono coinvolti.

denuncia vigili del fuoco salvini
Fonte: Facebook

Insomma, immagine per loro tanta, sostanza per noi zero.
Un’idea ci sarebbe, per risolvere il problema dei fondi: moltiplichiamo le apparizioni abusive di Salvini in divisa per il massimo della sanzione pecuniaria prevista dall’articolo 498 CP.
Ce ne sarebbe per tutto il comparto e avanzerebbe anche qualcosa per iniziare a rimborsare il popolo italiano dei 49 milioni fatti sparire dalla Lega.

Salvini e il reato di indossare una divisa

Ma Salvini commette davvero un reato se indossa una divisa delle forze dell’ordine? Il dispositivo dell’articolo 498 del Codice penale sembra piuttosto chiaro in materia:

Chiunque, fuori dei casi previsti dall’articolo 497 ter, abusivamente porta in pubblico la divisa o i segni distintivi (1) di un ufficio o impiego pubblico, o di un Corpo politico, amministrativo o giudiziario, ovvero di una professione per la quale è richiesta una speciale abilitazione dello Stato [348], ovvero indossa abusivamente in pubblico l’abito ecclesiastico, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da centocinquantaquattro euro a novecentoventinove euro.
Alla stessa sanzione soggiace chi si arroga dignità o gradi accademici, titoli, decorazioni o altre pubbliche insegne onorifiche, ovvero qualità inerenti ad alcuno degli uffici, impieghi o professioni, indicati nella disposizione precedente (2) .
Per le violazioni di cui al presente articolo si applica la sanzione amministrativa accessoria della pubblicazione del provvedimento che accerta le violazioni con le modalità stabilite dall’art. 36 e non è ammesso il pagamento in misura ridotta previsto dall’art. 16 della legge 24 novembre 1981, n. 689

Ma più in generale bisogna segnalare che è vietato indossare divise complete di gradi, stellette e mostrine che possano generare confusione e far sembrare che ci si trovi davvero davanti a un poliziotto. Indossare semplicemente una maglietta senza gradi né stellette non è reato.

Leggi sull’argomento: Ma un ministro può indossare la divisa della Polizia?