Cultura e scienze

Virginia Raggi mostra la prima vignetta di Marione per il progetto del Comune di Roma

virginia raggi marione

Qualche tempo fa avevamo raccontato del contratto che Virginia Raggi ha fatto per 6 mesi a Mario Improta, il vignettista che con lo pseudonimo di Marione ha ripetutamente deliziato l’internet .  Il disciplinare d’incarico prevedeva una collaborazione  a titolo gratuito con la prima cittadina tante volte protagonista delle sue strisce «in ordine allo sviluppo di innovativi modelli informativi anche attraverso l’utilizzo del linguaggio e dei mezzi espressivi propri della fumettistica, per promuovere fra gli studenti degli istituti scolastici romani la cultura della legalità e lo sviluppo della coscienza civile».

Virginia Raggi mostra la prima vignetta di Marione per il progetto del Comune di Roma

Oggi è arrivato il momento della prima vignetta: sulla sua pagina facebook la sindaca ha pubblicato “un piccolo ‘assaggio’ del progetto “Proteggi il cuore di Roma”. Una delle venti vignette che tra qualche giorno condivideremo insieme ai giovani studenti di una scuola romana. Sarà il primo di una serie di appuntamenti! Seguiteci!”.

marione mario improta virginia raggi 1

Ed eccola, la prima opera di Marione per il Comune di Roma. Notate niente di strano?

virginia raggi marione 1

Esatto: sia nella presentazione della sindaca che nel disegno manca la firma dell’autore. Forse perché quando la collaborazione è trapelata sui giornali c’è stata qualche perplessità in ordine alla scelta, forse per la petizione per dargli una trasmissione in RAI (che quel cattivone di Freccero però lasciò cadere…) e le frasi su “quegli idioti degli abruzzesi”, oppure per quella vecchia storia di Marius Mida e dei commenti sessisti su Boschi e Boldrini. Nel frattempo Marione ha abbandonato il M5S e si è schierato con Vox di Diego Fusaro. Intanto la sindaca Raggi e il suo ufficio stampa & comunicazione & propaganda ritengono che sia corretto far collaborare qualcuno e poi nascondere la sua firma per ragioni di opportunità. Una delle tante piccole ipocrisie di una prima cittadina (e di un ufficio stampa & propaganda & comunicazione) che pensa che basti nascondere sotto il tappeto la polvere (cit.) per far sì che non se ne senta la puzza.  Il che, se ci pensate, è un po’ la cifra politica dell’intera Giunta Raggi.

mario improta virginia raggi

Peccato che sia stato proprio Marione, condividendo il disegno sulla sua pagina, a rovinare il diabolico piano.

Leggi anche: Clamoroso: Marione abbandona il M5S e va con Vox Italia di Fusaro