Opinioni

Quando Virginia Raggi controllava gli alberi

Oggi un pino è caduto su due automobili in transito a Piazza delle Cinque Giornate. Tre auto sono rimaste coinvolte, ma senza feriti. Secondo quanto si è appreso, il ferito è un uomo e non è in gravi condizioni. È stato soccorso dal 118 e trasportato in codice giallo all’ospedale Santo Spirito. È al lavoro una squadra dei vigili del fuoco con l’autogru. L’assessore capitolino all’Ambiente Pinuccia Montanari, dopo essersi recata sul posto, ha sostenuto che “Siamo in attesa della perizia, ma dalle prime informazioni sembra che l’albero sia caduto a causa dell’assenza delle radici, tagliate durante dei lavori fatti all’epoca di Alemanno”.
virginia raggi controlla alberi
Le due donne a bordo delle auto sono rimaste miracolosamente illese : “Era appena scattato il verde – racconta una delle donne, 35 anni, coinvolte sotto shock all’Adnkronos – sono salva per miracolo. Sono scesa dall’auto e ho subito chiamato i miei genitori”. L’autista del taxi estratto dai vigili del fuoco è stato trasportato al Santo Spirito. I due clienti stranieri a bordo dell’taxi sono in buone condizioni. “Non è possibile vivere così – racconta un passante – ero appena passato sulla moto, lo sapevano tutti, anche il barista, che l’albero era pericolante e nessuno ha fatto niente, è una vergogna”. Anche un altro albero sulla via del Mare è caduto oggi.
virginia raggi controlla alberi 1
Inutile ricordare che il 13 ottobre scorso Virginia Raggi aveva pubblicizzato sulla sua pagina Facebook l’intervento di monitoraggio del Comune su 15mila degli ottantaduemila alberi sotto la responsabilità del Comune di Roma. “In tre mesi abbiamo valutato 15.400 alberi in tutti i Municipi di Roma e il 3 per cento di questi e’ da abbattere- ha spiegato oggi Montanari- Purtroppo sono dieci anni che non vengono effettuati monitoraggi e potature. Noi abbiamo iniziato a farlo, ma gli alberi a Roma sono 330 mila. Ci vuole tempo”. Montanari ha poi sottolineato la pericolosità dei cantieri, dove può accadere che durante i lavori vengano tagliate le radici. “È in questo modo che si indeboliscono alberi sani- ha sottolineato- Poi diventa difficile capirne il reale stato”. E ora, un evergreen:
virginia raggi