Sport

I tifosi del Celtic Glasgow accoltellati a Roma

glasgow lazio fascisti celtic europa league - 1

Due tifosi del Celtic Glasgow sono stati accoltellati all’esterno di un pub al centro di Roma. Secondo le prime informazioni, i due si trovavano insieme con altri connazionali in una birreria di via Nazionale quando sono stati aggrediti da alcune persone, presumibilmente ultrà laziali, che si sono poi dileguati. Sul posto è intervenuta la polizia e alcune auto mediche.

I tifosi del Celtic Glasgow accoltellati a Roma

Le condizioni dei tifosi non sarebbero gravi. Questa sera, allo Stadio Olimpico, la Lazio affronterà gli scozzesi del Celtic in una gara di Europa League. Il primo è un 52enne, ferito al fianco durante una rissa scoppiata davanti all’irish pub tra via Napoli e via Nazionale, l’altro un 35enne colpito a poca distanza, in piazza Beniamino Gigli, e operato nella notte.

La polizia ha iniziato subito le ricerche degli aggressori, presumibilmente i componenti di un gruppo di sette, otto ultras laziali dileguatisi prima dell’arrivo delle volanti. I due scozzesi sono stati ricoverati all’Umberto I ma non sono in pericolo di vita. Intanto cinque ultras laziali sono stati denunciati dalla Digos di Roma per possesso di materiale atto ad offendere. Sono stati fermati ieri sera dalla polizia in zona Casal Bruciato, quartiere dove ha avuto il concerto in un centro sociale a cui sono stati invitati supporter del Celtic. Si tratta di ultras della Lazio e verranno tutti proposti per il Daspo. In quattro sono stati trovati con mazze da baseball mentre l’altro aveva in auto un coltello. Da ieri è scatto il piano sicurezza messo a punto dalla questura per presidiare tutti i luoghi sensibili, in particolare il centro storico e quelli di aggregazione della tifoseria ospite, in vista della partita di stasera di Europa Legue all’Olimpico.

alessandra mussolini tifosi celtic

I tifosi del Celtic Glasgow sono entrati prepotentemente nell’attualità italiana due settimane fa, quando hanno accolto i supporters della Lazio che sono andati in giro per Glasgow facendo il saluto romano invitandoli con uno striscione a seguire il loro leader, finito appeso a testa in giù a piazzale Loreto. Per l’uscita l’onorevole Alessandra Mussolini ha proposto di far nascere il reato di ducefobia e i fans del Celtic, in risposta, le hanno dedicato uno striscione in italiano durante la partita contro l’Aberdeen due domeniche fa.

glasgow lazio fascisti celtic europa league - 4

I tifosi del Celtic, forse proprio in “onore” dei laziali hanno tradotto in italiano anche il nome di una delle loro firm la Green Brigade che per l’occasione è diventata “Brigate Verde”, inequivocabile il simbolo a corredo (che non è quello usuale della Green Brigade) della stella a cinque punte che richiama quello delle Brigate Rosse italiane.

Leggi anche: La trollata dei tifosi del Glasgow agli ultras della Lazio che facevano il saluto romano