Fatti

La trollata dei tifosi del Glasgow agli ultras della Lazio che facevano il saluto romano

glasgow lazio fascisti celtic europa league - 2

Ieri pomeriggio prima del match di Europa League tra Celtic Glasgow e Lazio gli ultras laziali si sono distinti (come al solito) per le loro simpatie fasciste marciando per il centro della città scozzese mentre facevano il saluto romano. Non una coincidenza: i tifosi del Glasgow sono noti per essere antirazzisti e quindi schierati dalla parte opposta.

I tifosi della Lazio che fanno il saluto romano in Scozia

Gli ultras laziali cantavano uno dei loro cori da stadio, quel “Avanti ragazzi di Buda” scritto da Pier Francesco Pingitore (quello del Bagaglino) che piace tanto anche a Giorgia Meloni e che due giorni fa è stata intonata proprio dai deputati di Fratelli d’Italia alla Camera. I britannici sono rimasti prevedibilmente shockati dalla dimostrazione dei tifosi della Lazio, in fondo loro i fascisti li hanno combattuti davvero, mica per finta.

Ma di sicuro le simpatie neofasciste dei laziali non sono state una sorpresa per quelli del Celtic che al Celtic Park hanno accolto i tifosi avversari con striscioni inequivocabili. Uno su tutti quello, che sicuramente farà infuriare Alessandra Mussolini, con scritto follow your leader e un disegno di Benito Mussolini appeso a testa in giù a Piazzale Loreto.

glasgow lazio fascisti celtic europa league - 1
Fonte

Ma non è mancato anche un gigantesco Lazio vaffanculo, caso mai gli italiani non comprendessero il significato internazionale di fuck off. Chissà se il pensiero è rivolto agli ultras, visto che per la gara di ritorno  a Roma la UEFA ha disposto la chiusura per razzismo della Curva Nord dell’Olimpico.

glasgow lazio fascisti celtic europa league - 4

Sempre per rimanere in tema di traduzioni i tifosi del Celtic, forse proprio in “onore” dei laziali hanno tradotto in italiano anche il nome di una delle loro firm la Green Brigade che per l’occasione è diventata “Brigate Verde”, inequivocabile il simbolo a corredo (che non è quello usuale della Green Brigade) della stella a cinque punte che richiama quello delle Brigate Rosse italiane. Per la cronaca la Lazio ha perso la partita per 2 a 1, compromettendo le possibilità di qualificazione alla fase successiva del torneo.