Opinioni

Il “pancino sospetto” e l’orrido gossip su Silvia Romano incinta

Sono oltre dieci anni che lavoro in giornali popolari (qualcuno li chiama familiari, altri, con disprezzo, di gossip, ma se aveste meno la puzza sotto il naso, scoprireste che c’è anche tanta attualità e molte rubriche di servizio) e, sistematicamente, a più riprese, capita di pubblicare foto di starlette che hanno messo su un po’ di rotolini: Michelle Hunziker e il pancino sospetto, Alena Seredova e il pancino sospetto… attribuendo stati interessanti e gravidanze in corso.

silvia romano convertita islam 4

 

Allora, visto quello che sta succedendo intorno alla liberazione di Silvia Romano, do un suggerimento: dei pancini sospetti continuiamo ad occuparci noi, ma non certo di quello di Silvia Romano. Se siete giornali(sti) seri, preoccupatevi di altro, tipo come mai l’Italia è piena di tanto odio e rancore. Poi dal 18, mi raccomando, andate a messa, visto che avete rotto con la riapertura delle chiese: non sarete cristiani perfetti, ma quando c’è da crocifiggere qualcuno, dio, se siete bravi e prontissimi.

Leggi anche: «Silvia Romano libera? Ora avremo una musulmana in più in Italia»