Opinioni

Gli schiaffi che volano tra assessore e consigliere M5S in IV Municipio

Giorgio Trabucco, coordinatore IV Municipio della Lista Marchini, ha raccontato su Facebook che oggi sono volati degli schiaffi in IV Municipio tra un assessore e un consigliere del MoVimento 5 Stelle, ovvero Alessandro Pirrone, responsabile di sicurezza, ambiente e lavori pubblici, e Domenico Milano. A quanto pare è stato Pirrone a colpire Milano, e l’assessore lo avrebbe fatto davanti al comandante dei vigili di zona.

alessandro pirrone m5s
Lo status di Giorgio Trabucco su Facebook

Oggi in IV Municipio si è consumato un fatto gravissimo, l’ASSESSORE Alessandro Pirrone (sicurezza, ambiente e lavori pubblici) del m5s ha dato uno schiaffo ad un consigliere del m5s. Trovo questo fatto vergognoso, al netto di discussioni, divergenze o dibattiti politici non si deve mai passare alla mancanza di rispetto e soprattutto alla violenza, ancor di più da parte di chi le Istituzioni le rappresenta. Il tutto si è verificato dentro la sede del IV Municipio e senza apparenti motivi davanti al comandante dei vigili.
È grave, è disdicevole dal punto di vista umano. La massima solidarietà da parte mia al consigliere Domenico Milano per quanto accaduto.
Mi aspetto al più presto una presa di posizione da parte dei Consiglieri e della Presidente del Municipio e che questo Assessore, se così si può chiamare, venga cacciato.
Vergogna!

Trabucco racconta che l’episodio è accaduto in uno dei corridoi della sede dell’IV municipio in via Tiburtina, per motivi non chiariti. Ad assistere alla scena, oltre a Trabucco, il comandante dei vigili urbani del municipio Maurizio Maggi. L’assessore Pirrone era stato protagonista nel gennaio scorso di un fantomatico accordo con dei tecnici russi che avrebbero dovuto controllare le scuole del Municipio e poi sono spariti nel nulla. Massimiliano Umberti, capogruppo del Pd al IV Municipio, in una nota alle agenzie di stampa conferma l’episodio e riferisce anche che Milano è stato portato all’ospedale: “Eravamo in commissione quando abbiamo sentito un tonfo sordo provenire dal corridoio dove solitamente stanno gli assessori – ha raccontato, all’agenzia Dire Umberti – Tutto è successo davanti a Maggi, il quale sta redigendo un verbale che uscirà a breve. Noi chiediamo la sfiducia immediata dell’assessore”.
alessandro pirrone m5s 1
“L’assessore Pirrone è una persona particolare, una persona muscolare, nota alle cronache per una sua dialettica tutta personale”, aggiunge Umberti. E il problema pare non sia del solo Pirrone: “Il tema è che qui sono un po’ caratteriali, quando non si riescono a risolvere i problemi i risultati sono questi. C’è da aggiungere una situazione di totale scollamento fra i consiglieri che spingono in una direzione e la Giunta che spinge in un’altra direzione. La colpa di tutto questo è della presidente del Municipio, perché di episodi particolari ne abbiamo visti tanti in meno di un anno. Tempo fa, come Partito democratico – ha raccontato sempre Umberti all’agenzia Dire- abbiamo presentato una mozione di sfiducia per Pirrone proprio evidenziando questi modi fuori dalle righe. Ci furono le sua scuse formali, la mozione fu bocciata”. L’assessore era finito sulle cronache anche per aver scritto la famosa ‘Nota bavaglio’ firmata dalla presidente Roberta Della Casa, che impediva ai consiglieri di opposizione di accedere agli atti. Una questione che divento’ anche ordine del giorno in Consiglio comunale. “Non conosco bene il passato dell’assessore, sembra che provenga dalle forze speciali- ha continuato Umberti- l’approccio in effetti sembra quello militare”. Questo episodio va a sommarsi ad altri accaduti in questi giorni: “La presidente del Municipio, dal proprio profilo Fb, ha attaccato gli assessori che ha appena cacciato, accusandoli di percepire ancora lo stipendio, quando loro per primi hanno evidenziato il problema autodenunciandosi. La vera mancanza è quella della presidente e degli uffici che lei gestisce”.

Leggi sull’argomento: La consigliera che prende a calci il consigliere al Municipio XII