Politica

Salvini non crede ai virologi (ma lui non è un negazionista, eh?)

La frase che Salvini ha pronunciato è più articolata di questa sintesi, ma il senso è esattamente quello: “Io ai sondaggi credo come ai virologi: andiamo a votare e facciamo il sondaggio in cabina elettorale”. E dimostra che il Capitano, dopo la scenetta delle mascherine al Senato, ha intenzione di scherzare con l’emergenza. Esattamente come ha fatto Trump. Che si sta giocando la poltrona

Alcuni stimati luminari della scienza che “stanno facendo la storia della medicina” si sono giustamente risentiti quando il convegno in Senato organizzato dal leghista Armando Siri e Vittorio Sgarbi è stato ribattezzato dai giornali come quello dei “negazionisti” a cui era presente Matteo Salvini. Ebbene, farà loro moltissimo piacere sapere che proprio il Capitano, che ha dato spettacolo durante quel convegno per il rifiuto di indossare la mascherina, ha fatto capire oggi a Milano Marittima durante la presentazione della Festa della Lega Romagna che lui non crede ai virologi.

Salvini non crede ai virologi (ma lui non è un negazionista, eh?)

La frase che Salvini ha pronunciato è più articolata di questa sintesi, ma il senso è esattamente quello: “Io ai sondaggi credo come ai virologi: andiamo a votare e facciamo il sondaggio in cabina elettorale. Il primo sondaggio c’è il 20 settembre. Il 20 settembre, a urne chiuse, riparliamo di chi prende i voti o di chi prende gli articoli sul Corriere o le interviste sul Tg1”, ha risposto il segretario della Lega a chi gli chiedeva un’opinione sul crollo del Carroccio nelle rilevazioni di voto. Ma se, appunto, ai sondaggi crede come ai virologi e ai sondaggi non crede, allora non crede nemmeno ai virologi. Che sono, insieme agli epidemiologi e ad altri scienziati, coloro che stanno lavorando durante l’emergenza Coronavirus.

salvini virologi

Ora, è giusto anche sottolineare un’altra cosa, ovvero che non è vero che Salvini non crede ai sondaggi: fino a poco tempo fa la pagina della Lega era piena di risultati di sondaggi e ogni tanto vengono di nuovo pubblicati sulle risorse social del Carroccio. Più precisamente, vengono postati quando danno risultati buoni e vengono dimenticati quando danno risultati cattivi. Eppure il Capitano dovrebbe riflettere: una leadership a lui molto simile come quella di Donald Trump si sta attualmente sgretolando proprio sotto i colpi dell’epidemia e a causa dell’atteggiamento del presidente e dei suoi accoliti che fanno campagna contro l’uso di dispositivi di protezione individuali (uno di questi ieri è morto per COVID-19). Chissà se anche Salvini prima o poi capirà che il suo atteggiamento esalta i suoi fans più accaniti e allontana tutti quelli che invece, e giustamente, capiscono la gravità della situazione e il fatto che non si dovrebbe scherzare con la salute pubblica.

Leggi anche: La svolta di Salvini nell’uso delle foto con i figli per la propaganda