Attualità

Herman Cain: il repubblicano che non credeva alle mascherine è morto di Coronavirus

Era stato ricoverato il 2 luglio scorso e potrebbe aver contratto il Covid-19 durante controverso comizio di Donald Trump a Tulsa, al quale ha partecipato

herman cain

L’ex candidato repubblicano alla Casa Bianca Herman Cain, è morto a causa del coronavirus. L’imprenditore di 74 anni, noto come il “Re della pizza”, era stato ricoverato il 2 luglio scorso e – secondo quanto riportano alcuni media – potrebbe aver contratto il Covid-19 durante controverso comizio di Donald Trump a Tulsa, al quale ha partecipato. Le immagini di quel giorno lo mostrano tra i sostenitori del tycoon senza mascherina e senza il rispetto del distanziamento sociale.

Herman Cain: il repubblicano che non credeva alle mascherine è morto di Coronavirus

Il New York Times ricorda che Cain, ex dirigente d’azienda e candidato alla nomina presidenziale repubblicana nel 2012, aveva uno stile irriverente e conflittuale che rispecchiava il marchio proprio della politica contrarian del presidente. Ma soprattutto, nel suo ruolo più recente come volto pubblico della campagna per la rielezione di Trump, era diventato l’emblema degli scettici sostenitori di Trump, che sfidacano le maschere, e sfidava apertamente se non aggressivamente i funzionari della sanità pubblica che chiedevano agli americani di rispettare il distanziamento sociale e di indossare i dispositivi di protezione personale per proteggersi dal Coronavirus. Le sue opinioni erano apprezzate da molti colleghi conservatori che hanno posto in essere una guerra culturale nei confronti della più grande crisi di salute pubblica che abbia investito gli Stati Uniti negli ultimi cento anni.

herman cain

“Il mio amico Herman Cain, una voce potente della libertà e di tutto ciò che è buono, è morto questa mattina”, ha scritto su Twitter ieri Donald Trump. “Herman ha avuto una carriera incredibile ed è stato adorato da tutti quelli che lo hanno conosciuto, specialmente da me. Era un uomo molto speciale, un patriota americano e un grande amico. Ho appena finito di parlare al telefono con la sua fantastica moglie Gloria, la figlia Melanie e il figlio Vincent per esprimere le mie più sentite condoglianze a tutta la famiglia. @FLOTUS Melania ed io amavamo Herman Cain, un grande uomo. Herman, Riposa in pace!”.