Opinioni

Salvatore Romeo, Raffaele Marra, le escort e i carabinieri

Il Messaggero pubblica oggi alcuni scambi via messaggio tra Raffaele Marra e Salvatore Romeo che sono stati depositati al processo Scarpellini. Nell’articolo di Sara Menafra si racconta di chat che si riferiscono al periodo in cui lo scontro nel MoVimento 5 Stelle sul nome di Marra è già partito, ovvero dopo gli articoli de L’Espresso che parlavano delle sue frequentazioni, e segnalano gli sforzi dell’ex caposegreteria della sindaca per aiutarlo a non perdere prestigio e posto con Virginia Raggi.

A settembre, si legge nelle chat depositate al processo Scarpellini, quando lo scontro interno sul suo nome è già partito, Romeo lascia a Marra un lungo messaggio: «Ascolta il messaggino del tuo amico Salvatorino, stavolta mi devi una escort non una cena. Sono le 3 e sto tornando a casa, Virginia è determinata le abbiamo aperto gli occhi. Abbiamo parlato tanto di te e ho delle buone notizie: le ho parlato, ho visto la sua determinazione nel perseverare nella scelta».

salvatore romeo virginia raggi
La battuta sulla escort – è chiaramente una battuta – testimonia comunque la grande confidenza tra i due. Tanto che successivamente in chat Salvatore Romeo (archiviato per tutte le accuse in relazione alla propria promozione) parla con Marra anche di un altro problema:

In cambio, Marra sembra essere disposto a fare qualunque cosa, anche dare una mano per far cancellare una contravvenzione. Il 10 luglio di un anno fa, «Mi hanno rovinato la giornata, mi hanno fermato i carabinieri…mo ti chiamo e te lo dico». La telefonata non è stata intercettata, ma dopo un po’ Marra scrive un messaggino ulteriore: «Non ti preoccupare la soluzione per te la si trova! Hai la mia parola d’onore!».

Nel settembre scorso Virginia Raggi ha sostenuto che i giornalisti avrebbero dovuto chiederle scusa per la questione dell’aumento di stipendio di Romeo.