Opinioni

Riccardo Nuti e i partiti che hanno deciso di far vincere il M5S in Sicilia

Con la serenità che gli è propria, il per nulla complottista deputato eletto con il MoVimento 5 Stelle e poi sospeso Riccardo Nuti ha scritto stasera su Facebook che “i partiti” hanno deciso di far vincere il M5S in Sicilia. Questo perché, ipotizza il serenissimo deputato, i partiti avrebbero infiltrato così tanto il M5S da auspicare una sua vittoria alle elezioni regionali:

È abbastanza evidente, finora, come i partiti, in Sicilia, abbiamo deciso di far vincere il m5s. Pensare sia incapacità o difficoltà sarebbe ingenuo. Pensare ad una sottovalutazione del voto in Sicilia sarebbe da novizi. I finti litigi interni, i balletti su primarie sì, primarie no, i tanti candidati (e spesso di livello basso) per sparpagliare i voti ricordano lo stesso teatrino adottato, poco più di un anno fà, a Roma. A questo punto c’è da chiedere loro: perché? Avete infiltrato così tanto il m5s per poter continuare a mantenere intatti, o quasi, i vostri interessi e attivare la strategia del gattopardo? I vostri Marra locali sono già pronti o cos’altro?

riccardo nuti m5s sicilia
Riccardo Nuti è stato sospeso alla fine dell’anno scorso dal M5S per non aver risposto al magistrato avvalendosi della facoltà di non rispondere insieme alle colleghe Giulia Di Vita e Claudia Mannino, che hanno avuto la sua stessa sorte. La sospensione è stata reiterata per altri sei mesi dopo il rinvio al giudizio dei tre parlamentari. Nuti ha ipotizzato complotti contro di lui e prima delle elezioni comunali di Palermo ha accusato il candidato sindaco Ugo Forello e l’attuale candidato governatore Giancarlo Cancelleri di aver tramato contro di lui nel caso delle firme false. L’esposto presentato insieme alle altre due deputate che disegnava la teoria del complotto è stato archiviato dalla procura di Palermo.
riccardo nuti m5s sicilia 1
Nei commenti ovviamente lo maltrattano: “Raramente ho letto analisi così folli ed egocentriche. Ti esprimi sempre per attirare attenzioni od in maniera strumentale a tuoi programmi od aspirazioni personali. Rappresenti un problema per i cittadini che rappresenti, con i tuoi limiti ed il tuo egocentrismo di basso livello. Quante sciocchezze sei capace di esprimere non lo so più”, scrive ad esempio Andrea.

Leggi sull’argomento: Riccardo Nuti e le bufale su Mattarella e la mafia