Politica

Riccardo Barbisan: il consigliere regionale della Lega che prende il bonus e dà la colpa al commercialista

Uno dei consiglieri regionali del Veneto che ha preso il bonus 600 euro per le partite Iva è il leghista Riccardo Barbisan. E non ci crederete ma non ne sapeva niente: “La prima volta che ho visto il bonus ho detto «Per carità di Dio, non farlo mai più»”

riccardo barbisan consigliere regionale veneto bonus 600 euro lega

Uno dei consiglieri regionali del Veneto che ha preso il bonus 600 euro per le partite Iva è il leghista Riccardo Barbisan. Barbisan ha raccontato di aver preso i soldi alla tv locale Antenna 3 spiegando di aver bonificato tutto il giorno a un’associazione di beneficenza per Covid. E di non aver mai chiesto il bonus: è stato il commercialista!

Barbisan ha provato anche a spiegare che Zaia, che come avevamo scritto era molto arrabbiato con chi gli aveva fatto fare una figuraccia, non ha confermato che non verrà più candidato come aveva minacciato di fare con i furbetti del consiglio regionale del Veneto che avevano preso il bonus. Secondo Barbisan solo il 20 agosto si saprà delle liste. Riguardo agli altri due consiglieri che avrebbero fatto la stessa richiesta Barbisan conferma di conoscerli e non smentisce che siano leghisti. Quando il giornalista di Antenna 3 gli ha chiesto se avesse percepito anche il bonus di mille euro di aprile e di maggio Barbisan ha negato con fermezza per poi aggiungere: “No, perché ho detto al mio commercialista di non fare altre richieste per il bonus dei mille euro per il quale bisognava avere dei parametri nei quali non so neanche se rientravo…”. Poi il consigliere ha continuato: “La prima volta che ho visto il bonus ho detto Per carità di Dio, non farlo mai più”. Al Corriere del Veneto poi Barbisan precisa di aver fatto il bonifico il giorno dopo: «Il 5 maggio ricevo 600 euro dall’Inps. Non capisco cosa siano, chiamo la banca, chiamo il commercialista cui ho affidato da tempo le mie credenziali Inps e lui mi spiega “è il bonus, ho fatto richiesta e te l’hanno concesso”. Esattamente il giorno dopo, ho i bonifici che lo provano, verso l’intera somma sul conto corrente che in Comune a Treviso – io sono anche consigliere comunale- avevamo aperto per le famiglie in difficoltà. Nelle stesse ore do indicazioni al mio commercialista di non richiedere altri bonus».

riccardo barbisan consigliere regionale veneto bonus 600 euro lega 1

Leggi anche: Andrea Dara e Elena Murelli: i due deputati della Lega con il bonus 600 euro per le Partite IVA?