Fatti

Report, Pegaso d’Oro al programma di Sigfrido Ranucci: vince il giornalismo d’inchiesta

Il programma di Rai 3 è il vincitore del riconoscimento ai premi internazionali Flaiano, Ranucci ringrazia tutta la sua redazione per il lavoro che da anni continuano a portare avanti sull’attualità a 360°

E’ stato Sigfrido Ranucci, con il suo “Report”, a portare a casa il Pegaso d’Oro per il giornalismo, premio concesso ai vincitori designati nel corso dei Premi Internazionali Flaiano. La kermesse si svolge attraverso una serie di manifestazioni, rassegne, convegni, spettacoli nei quali confluiscono motivi concreti di cultura: nel senso specifico di produzione di ‘fatti’ letterari, teatrali, cinematografici e televisivi. E’ stato lo stesso conduttore, parte del programma fin dal 2006 e frontman dal 2016, a postare sui suoi social il riconoscimento. “Con il pegaso d’oro ricevuto per #Report al Premio Flaiano come miglior programma – scrive Ranucci – Grazie a tutti voi che ci seguite sempre con tanta passione”.

Nella sera del suo addio, Milena Gabanelli disse che avrebbe lasciato Report dopo 20 anni perchè non poteva accettare che la trasmissione morisse. La lasciò al suo co-autore Ranucci perchè in quel momento in grado, meglio di chiunque altro, di portare avanti quel prodotto giornalistico. Aveva avuto ragione.

Report: le inchieste e il giornalismo d’assalto

Fin dalla sua nascita Report ha assolto il ruolo di giornalismo divisivo, come i servizi d’inchiesta devono essere. Se piacciono a tutti, evidentemente l’inchiesta non c’è stata. Report negli anni ha infatti seguito la politica, fungendo da vero cane da guardia. Alla trasmissione in onda su Rai3 si devono alcune delle  inchieste che hanno animato il dibattito pubblico negli ultimi mesi. Su tutti nel mirino della redazione di Sigfrido Ranucci ci sono finiti D’Alema, Renzi e Berlusconi, autori in alcuni momenti della loro vita di condotte poco chiare. O che per lo meno, sono stati costretti a chiarire – in parte – solo dopo che le immagini erano diventate di dominio pubblico.

Non solo politica però. Criminalità organizzata, Amazon, speculazioni nei mesi del Covid-19, insomma il premio Flaiano è arrivato negli studi di Rai3 grazie ad un lungo e dettagliato lavoro di approfondimento giornalistico su tantissimi dei temi che hanno caratterizzato il dibattito pubblico italiano negli anni.