Opinioni

Raggi fa un altro video per lamentarsi che domenica sia chiuso un impianto che apre lunedì

Virginia Raggi non si arrende e torna davanti all’impianto di Rida Ambiente che apre lunedì per lamentarsi che sia chiuso oggi che è domenica. La sindaca di Roma, dopo che ieri le avevano fatto notare che aveva sbagliato impianto, decide di accertarsi di quello che si sapeva da venerdì, ovvero che l’impianto di Rida Ambiente non è aperto questa domenica.

Poi con l’«honestà» intellettuale che la contraddistingue, la sindaca scrive su Facebook che l’impianto aprirà (forse) lunedì, e la forma dubitativa è una fregnaccia all’interno di un’altra fregnaccia.

virginia raggi video impianto rida ambiente

Perché la Raggi finge di non aver visto il video che Fabio Altissimi, amministratore di Rida Ambiente, ha pubblicato ieri per spiegarle in primo luogo che aveva sbagliato impianto (e infatti lei oggi va davanti a un altro cancello), e poi che – appunto – l’impianto aprirà le porte ai rifiuti dei romani da lunedì

Misteriosi i motivi che spingono Virginia Raggi a sbattere il muso nel torto e poi a sguazzarci dentro. O meglio: i motivi si comprendono benissimo. Essendo dotata di un eccellente numero di sciocchi che non leggono o non capiscono quello che dice ma sono disposti a credere anche che Cristo sia morto di freddo se glielo dice la sindaca, la prima cittadina sta cercando di seppellire la gaffe di ieri con un’impuntatura infantile, visto che è chiaro a tutti che un supermercato chiuso di domenica riaprirà lunedì: attendiamo che la Raggi cominci a sbattere la testa domani mattina prima dell’orario di apertura sui cancelli dell’impianto dicendo “Vedete? E’ lunedì ma non è ancora aperto” per completare il cerchio. Cercando di far dimenticare che se Roma è ridotta una monnezza sia per i rifiuti che per i trasporti la responsabilità è sua. Ci riuscirà?

EDIT ore 14: Raggi ha cancellato il post precedente e verso le 12,30 ne ha messo un altro con una vistosa correzione nell’ultima frase:

virginia raggi rida ambiente 1

Nel precedente post la sindaca usava la formula dubitativa (mettendo un “forse” a inizio frase) riguardo la volontà di Rida Ambiente di aumentare i flussi provenienti da Roma. Nella seconda versione i toni sono invece certi:

Da domani questo impianto aumenterà i flussi provenienti da Roma ma solo in parte, accogliendo quantità ridotte rispetto alle richieste. Io sono qui e ci metto la faccia ancora una volta. Non mi lascio intimidire.

Probabilmente qualcuno di Rida Ambiente ha fatto notare alla sindaca come non fosse tanto carino mettere in dubbio la volontà della società già dichiarata nel video di ieri da Fabio Altissimi. Perché la Raggi ha cancellato il post invece di modificarlo? Perché così nessuno avrebbe avuto la prova della correzione effettuata dalla sindaca. C’è però lo stamp che vedete in questo articolo a certificare il cambio di direzione, che tradisce anche una certa coda di paglia.

“Mentre gli operatori Ama si impegnano a risolvere l’emergenza rifiuti della Capitale la Raggi, quasi non fosse la sindaca, continua con il suo boicottaggio mediatico dell’ordinanza ma soprattutto della Capitale”, dichiara intanto in una nota l’assessore della Regione Lazio al ciclo dei rifiuti, Massimiliano Valeriani. “Nel video di oggi – prosegue – la sindaca era perfettamente a conoscenza che avrebbe trovato l’impianto Rida chiuso, poiché, come abbiamo spiegato ieri, si adeguerà all’ordinanza lunedì. Aggiungo che oggi nessun impianto potrà ricevere rifiuti dalla Capitale perché non hanno ricevuto indicazioni da Ama o dal Comune sulle consegne”. Valeriani ribadisce che la Raggi dovrebbe smetterla “di fare inutili video ma soprattutto la pianti con questo atteggiamento e si impegni, nel rispetto del ruolo che ricopre, a risolvere l’emergenza rifiuti. Basta folli polemiche, aiutiamo Roma”.

Leggi anche: La gaffe di Raggi che va all’impianto di Rida sbagliato per attaccare Zingaretti

Alessandro D'Amato

Il direttore di neXt Quotidiano