Economia

Quanto costa la Brexit all'Italia

brexit italia

Domani, 29 marzo, è il giorno in cui Theresa May attiverà l’articolo 50 del Trattato per la Brexit. E mentre si conoscono le conseguenze per gli italiani con la Brexit, La Stampa di oggi fa i conti delle ripercussioni sul bilancio dell’Unione Europea dell’uscita della Gran Bretagna. E il Belpaese pagherà il conto più salato dopo Germania e Francia:

A oggi è previsto che Roma sborsi 17 miliardi e 693 milioni di euro, ma l’Europa a 27 comporterà costi maggiori e dunque il contributo richiesto all’Italia sforerà quota 19 miliardi (+7,4%). A questo, poi, andranno aggiunte tutte le ricadute collaterali della Brexit, per esempio sulle imprese che esportano Oltremanica (le stime prevedono un calo tra il 3 e il 7%).
Soltanto i governi di Germania (4,2) e Francia (1,78 miliardi) pagheranno di più in termini assoluti per tappare il buco lasciato dai britannici. In percentuale, invece, il peso maggiore cadrà su Olanda (+13,49%) e Svezia (+14,4%). I dati, con i conti Paese per Paese, sono contenuti in una tabella allegata a un’informativa riservata del governo spagnolo visionata da La Stampa.

brexit italia
Quanto costa la Brexit all’Italia (La Stampa, 28 marzo 2017)

Madrid stima che il gap da colmare per il 2019 sia di circa 12,4 miliardi, somma che corrisponde al valore della «contribuzione netta del Regno Unito»:

La cifra deriva dai 20,5 miliardi di euro che i britannici avrebbero dovuto versare, meno gli 8,1 che avrebbero dovuto ricevere in fondi europei. Il buco farebbe così scendere il valore totale del bilancio da 152,57 a 144,44 miliardi. È il caso di usare il condizionale perché gli Stati potrebbero anche decidere di rispondere diversamente, riducendo ulteriormente il valore del bilancio: in quel caso il peso della Brexit non si farebbe sentire sulle uscite, ma sulle entrate.
Con un bilancio più snello, diminuirebbe il valore dei fondi europei. E l’Italia sarebbe uno dei Paesi più penalizzati.

Leggi sull’argomento: Nigel Farage e quell’errore sulla Brexit che costerà caro agli inglesi